FANDOM


""Agli Atani concedo un dono nuovo". Eru volle dunque che i cuori degli Uomini indagassero oltre il mondo e che in questo essi mai trovassero pace; ma che possedessero la virtù di dare forma alla propria vita, tra le potenze e i casi del mondo, oltre la Musica degli Ainur che per tutte le altre realtà è come il destino; e per opera loro ogni cosa sarebbe stata, nella forma e nell'atto,completata, e il mondo compiuto sino all'ultimo e al più minuscolo dettaglio. Ma Ilùvatar sapeva che gli Uomini, essendo stati posti fra i tumulti delle potenze del mondo avrebbero deviato spesso e che non avrebbero adoperato in armonia i propri doni; per cui egli disse: "Anche costoro, a tempo debito, costateranno che tutto ciò che essi fanno alla fine torna soltanto a gloria della mia opera". Uno di questi doni di libertà consiste nel fatto che i figli degli Uomini abitano solo per breve tempo nel mondo vivente e che non sono vincolati a esso, e che lo lasciano presto, per andare dove gli Elfi non sanno. La morte è il loro destino, il dono di Ilùvatar, che, con il consumarsi del Tempo, persino le Potenze invidieranno."
—Gli Uomini, Il Silmarillion

Gli Uomini, conosciuti anche come Atani o Edain, sono una delle razze che popolano la Terra di Mezzo e la più importante dopo gli Elfi e i Nani. Sono la razza cui Ilùvatar ha fatto dono della mortalità e che ha la durata della vita più corta rispetto agli Elfi e ai Nani.

Origini Modifica

Gli Uomini sono la seconda razza creata dal dio supremo Ilùvatar. Siccome essi si svegliarono all'inizio della Prima Era dopo la creazione del Sole essi sono detti dagli Elfi, che si svegliarono ben prima di loro, i Secondi Nati. Agli uomini Eru fece il dono della mortalità (Dono di Eru), il che significa che gli uomini hanno delle vite più corte e sono suscettibili alle malattie e alle ferite. Gli Elfi sono invece immortali nel senso che, benché i loro corpi siano suscettibili alle ferite, i loro spiriti continuano a vivere nelle Aule di Mandos dove attendono di essere liberate alla fine dei tempi, cosa che invece non è per gli Umani. Benché la mortalità fosse intesa da Ilùvatar e dai Valar come un dono prezioso, forse il più prezioso mai fatto, Melkor instillò nel cuore degli uomini la paura della morte e distorse la realtà facendogli credere che in realtà il vero dono di Ilùvatar fosse l'Immortalità e che i Valar e gli Elfi ne avessero esclusi gli uomini.

Definizioni Modifica

Gli Elfi hanno molti modo per chiamare gli Uomini: in lingua Quenya essi sono conosciuti come Atani, cioè "Il Secondo Popolo", oppure Hildor, "Coloro che vennero dopo", Fìrimar, "Mortali", e Engwar cioè i "Deboli". Sono anche conosciuti come gli Usurpatori, gli Stranieri, gli Inscrutabili, i Maledetti da Sè Stessi, i Maldestri, Coloro che temono la notte, oppure come i Figli del Sole. In lingua Sindarin essi sono conosciuti come Edain, ma questo termine è passato in seguito ad indicare coloro che sono in rapporti particolarmente amichevoli con gli Elfi.

Storia Modifica

La Prima Era Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Casa di Bëor, Casa di Hador, Casa di Haleth, Guerra dell'Anello, Beren, Turin Turambar, Tuor e Eärendil.
Finrod, Bëor e gli Elfi Verdi

Gli Uomini si svegliarono nell'estremo oriente della Terra di Mezzo durante la prima alba del Sole, e per circa duecento anni vagarono per le terre ad est degli Ered Luin. In questo loro peregrinare vennero in contatto con gli Elfi Silvani, i quali insegnarono loro i rudimenti della musica e dai quali appresero il loro linguaggio integrandolo al Taliska, il loro idioma originario. Purtroppo la malvagità di Morgoth, il quale aveva saputo per primo del risveglio degli Uomini e si era recato personalmente nell'est per cercare di tentarli (anche se era stato costretto a lasciare il lavoro incompiuto), aveva lambito il nord della Terra di Mezzo e oscuri pericoli e orrende creature si aggiravano per quelle terre minacciando gli uomini. Fu così che grandi gruppi di Uomini (la Casa di Bëor, la Casa di Marach, gli Haladin e molti Drúedain) decisero di intraprendere, come gli elfi millenni prima, un viaggio verso ponente alla ricerca della Luce dell'Ovest. Fu un viaggio lungo e pieno di insidie, ma alla fine all'inizio del IV secolo gli uomini attraversarono gli Ered Luin e giunsero nel Beleriand. I primi uomini a mettervi piede furono quelli della Casa di Bëor che nell'Ossidiana incontrarono Finrod Felagund, al servizio del quale si posero in qualità di vassalli ed ottennero le terre del Dorthonion. In seguito furono raggiunti dalla Casa di Marach e dagli Haladin: i primi si posero al servizio di Fingolfin, ed ottennero il regno del Dor-lómin nell'Hithlum, mentre i secondi si serbarono indipendenti e, assieme ai Drúedain, posero le proprie dimore nella regione del Brethil. Gli uomini di queste tre casate, conosciuti come Edain, furono alleati degli Elfi e combatterono in tutte le principali battaglie contro Morgoth tra cui la Dagor Bragollach e la Nirnaeth Arnoediad. Da essi nacquero molti eroi che contribuirono alla caduta all'Oscuro Signore, tre questi Beren, che sposò Luthien e recuperò uno dei Silmaril, Túrin Turambar, figlio di Húrin noto come la Spada Nera, Tuor, figlio di Huor che sposò Idril figlia di Turgon con la quale generò Eärendil, e molti altri. Dopo la Guerra d'Ira i Valar, per ricompensare gli Edain delle loro sofferenze, vollero creare un nuovo regno per loro e gli donarono l'isola di Númenor e gli fecero altri doni creando così la stirpe dei Dúnedain.

La Seconda Era Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Númenor, Dúnedain e Guerra dell'Ultima Alleanza.


Mentre i Dúnedain consolidavano il proprio regno, gli Uomini della Terra di Mezzo, conosciuti anche come Uomini Mediani, erano stati esclusi dai doni dei Valar e conducevano la loro vita come avevano sempre fatto. Intorno all'anno 1,000 SE però Sauron, luogotenente di Morgoth, fece la sua ricomparsa. Dapprincipio apparve come uno spirito benevolo e gli uomini cominciarono ad adorarlo come un dio, tuttavia, dopo la Guerra tra Sauron e gli Elfi, l'Oscuro Signore mostrò il suo vero e terribile volto e cercò di soggiogare, anche grazie al potere dell'Unico Anello, i popoli della Terra di Mezzo. Molti uomini, soprattutto della stirpe degli Esterlings, gli rimasero fedeli, ma la maggior parte gli si ribellò e unì le proprie forze a quelle degli Elfi e dei Dúnedain, entrati nel periodo di massima espansione, e lo ricacciarono nell'est. Durante il successivi 1,500 anni, i Dúnedain stabilirono diverse colonie nella Terra di Mezzo e vennero in contatto con gli Uomini Mediani; i rapporti tra le due stirpi variarono a seconda dei casi: alcuni, come gli Uomini del Dunland, li combatterono altri, come gli Uomini del Nord, furono loro alleati ed ebbero rapporti amichevoli.

La Terza Era Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Gondor, Arnor, Rohan, Regno di Dale e Guerra dell'Anello.


La Quarta Era Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Reame Unito di Gondor e Arnor.


Gruppi e schieramenti Modifica

La razza degli Uomini della Terra di Mezzo è suddivisa a sua volta in varie sotto-razze o gruppi, ognuno con una sua cultura e tradizioni spesso molto differenti. Il gruppo più importante degli Uomini durante la Prima Era è certamente quello degli Edain, anche se gli Elfi usano questo termine per distinguere gli uomini che combatterono Morgoth al loro fianco da quelli che rimasero neutrali o addirittura si schierarono con l'Oscuro Signore. Gli Edain della Prima Era erano suddivisi in Tre Casate principali: la Casa di Bëor, che fu la prima a giungere nel Beleriand e a mettersi sotto la protezione di Re Finrond Felagund che gli garantì il dominio di Ladros nel Dorthonion; La Casata di Haladin, guidata da Haldad e poi da sua figlia Haleth, che pose il proprio dominio nella Foresta di Brethil. La terza e forse la più importante tra tutte le Casate fu la Casa di Hador, dalla quale discesero alcuni tra i più grandi eroi umani della storia; essi si stabilirono nel Dor-Iòmin.

AragornCrown

Re Aragorn II Elessar (qui interpretato da Viggo Mortensen nella versione cinematografica di Peter Jackson), un Dúnedain purosangue della linea di Númenor.

Edain o Dúnedain Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Dúnedain e Edain.

Per ricompensare gli Uomini che combatterono con loro nella Guerra dell'Ira contro Morgoth, i Valar alla fine della Prima Era donarono agli Edain una nuova terra situata tra la Terra di Mezzo e le Terre Immortali di Valinor. Questa era l'isola-continente di Númenor, situata lontano dal male della Terra di Mezzo. Gli Edain giunsero sull'isola guidati da Elros, uno dei figli di Eärendil, il quale fu il primo Re di Númenor con il nome di Tar-Minyatur e gli Edain che lo seguirono divennero in seguito noti come Dùnedain o Uomini dell'Ovest.

Nùmenòreani Neri Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Numenoreani Neri.
Comandante Numenoreano Nero

Capitano dei Numenoreani Neri

Númenóreani Neri erano una razza di uomini discendente da quegli abitanti di Númenor che si dichiaravano fedeli solo al proprio Re e rinnegarono la fedeltà a Valar e l'alleanza con gli Elfi, divenendo noti come Uomini del Re. Dopo alcuni secoli gli Uomini del Re diventarono la maggioranza a Númenor e coloro che si serbavano fedeli ai Valar e agli Elfi, che per questo furono chiamati "Fedeli", furono costretti a ritirarsi nel Principato di Andúinë sotto la protezione di Amandil. La loro arroganza causò la rovina di Númenor che venne distrutta dai Valar, ma alcuni di loro sopravvissero e si stabilirono nella parte meridionale della Terra di Mezzo sulle coste di Harad. Durante la Terza Era furono alleati di Sauron contro Gondor e i Popoli Liberi della Terra di Mezzo e combatterono nella Guerra dell'Anello come Capitani degli eserciti di Mordor.

Haradrim Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Haradrim.
Spadaccino Haradrim

Spadaccino degli Haradrim

Gli Haradrim, noti anche come Sudroni, sono una popolazione di uomini che vive nelle regioni di Harad. Sebbene vengano identificati come un unico popolo dagli altri popoli della Terra di Mezzo, si è arrivati a distinguere in due etnie distinte:

  • Sudroni Settentrionali: compongono la maggior parte della popolazione delle regioni del Vicino Harad, dell'Hâfarat e della Baia di Umbar. Hanno la carnagione olivastra, capelli e occhi neri; sono particolarmente aggressivi e capita spesso che combattano tra loro o con gli altri popoli della Terra di Mezzo. Sono i più predisposti alla malvagità di Sauron e per questo sono spesso stati alleati dell'oscuro Signore.
  • Sudroni Meridionali: abitano per la maggior parte la regione del Lontano Harad. Benché abbiano molte caratteristiche in comune con i Sudroni Settentrionali essi differiscono per alcune caratteristiche: la loro carnagione è più scura e i capelli sono più grossi e crespi. La loro indole non è aggressiva come quella dei loro cugini settentrionali e spesso sono stati attaccati e schiavizzati da loro.

Esterlings Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Esterlings.
Cavaliere Esterling

Gli Esterlings, conosciuti anche come Uomini Neri, sono un popolo di Uomini che vive nell'estremo oriente della Terra di Mezzo nelle inesplorate terre di Rhûn a nord di Mordor. Questi sono uomini di animo malvagio, o quanto meno predisposti alla corruzione delle Forze Oscure, che furono sempre grandi nemici dei Popoli Liberi della Terra di Mezzo e furono quasi sempre alleati di Sauron, l'Oscuro Signore di Mordor. Durante la Guerra dell'Anello combatterono su tutti i fronti inviando i propri soldati a combattere sia contro Gondor che contro Erebor e Dale.

Uomini del Nord Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Uomini del Nord.
Uomo del Nord

Gli Uomini del Nord sono una stirpe di Uomini che abita soprattutto nel nord della Terra di Mezzo, nella regione conosciuta come Rhovanion. Gli Uomini del Nord vantavano una forte amicizia con la stirpe dei Dúnedain, con i quali erano probabilmente imparentati; infatti gli studiosi di Númenor ritenevano che gli Uomini del Nord facessero parte della stessa razza di Uomini che migrò nel Beleriand durane la Prima Era, venendo in contatto con gli Elfi. A causa di questa loro separazione, questa stirpe di uomini non prese parte alle guerre contro Morgoth, né combatté nella Guerra d'Ira; per questa ragione vennero esclusi dai Valar dai doni che fecero agli uomini del Beleriand che in seguito divennero noti come Dúnedain. Gli uomini del nord abitano soprattutto nelle terre attorno a Bosco Atro (essenzialmente i Beorniani e i Boscaioli di Bosco Atro) e nelle terre del Rhovanion, anche se dopo le guerre contro gli Esterlings e la Grande Epidemia quest'ultime si sono gradualmente spopolate. Fanno parte di questa stirpe anche i Rohirrim: difatti Eorl il giovane condusse i suoi sudditi dal nord del Bosco Atro, dove vivevano, nelle terre del Mark nell'anno 2509 TE.

Rohirrim Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Rohirrim.
Rohirrim

Rohirrim (Signori dei Cavalli in elfico) sono uno dei popoli umani che abitano nella Terra di Mezzo e la loro terra è il regno di Rohan. Di razza affine agli Uomini del Nord, il popolo di Rohan proveniva in realtà dalle regioni settentrionali della Terra di Mezzo. Il Re di questi uomini era Eorl il Giovane, che cavalcava su un grande destriero bianco, il primo dei Mearas. I Rohirrim vennero in aiuto a Gondor durante un'invasione di uomini selvaggi, detti Carrettieri, i quali avevano occupato il Calenardhon. Sgominati gli uomini selvaggi Cirion, sovrintendente di Gondor, donò ad Eorl il Calenardhon, che fu chiamato Mark dei Cavalieri, e gli abitanti chiamarono se stessi Eorlingas. I Rohirrim si presentano fisicamente come uomini alti, caratterizzati da lunghe capigliature bionde, occhi azzurri e barbe fluenti. Hanno un carattere fiero e indipendente ma sono capaci di una lealtà senza pari verso coloro che considerano amici. I Rohirrim non amano le città e la maggior parte degli abitanti preferisce condurre la propria vita in piccoli villaggi dedicandosi all'allevamento di cavalli e ad un'agricoltura di sussistenza.

Dunlandiani Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Uomini del Dunland.
Capo Dunlandiano

Capo tribù dunlandiano

Gli Uomini del Dunland, conosciuti anche come Uomini Selvaggi o Dunlandiani, sono un popolo di Uomini che abita la regione del Dunland. Sono conosciuti come un insieme di feroci tribù che cercano vendetta contro i Rohirrim che accusano di avergli rubato le terre del Mark e di averli costretti a vivere nelle povere montagne del Dunland. Hanno più volte invaso Rohan per sterminare i Rohirrim e durante la Guerra dell'Anello si sono alleati con Saruman e hanno combattuto assieme agli Uruk-hai nella Battaglia del Fosso di Helm. Sono uomini di media statura (tra l'1,70 e l'1,80 m) caratterizzati da una capigliatura scura e da una pelle bianca, anche se non bianca come quella degli Uomini del Nord o de Dúnedain.

Drúedain Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Drúedain.
Drúedain

Abitatori delle foreste, i Drúedain appaiono fisicamente assai differenti rispetto alle altre stirpi umane di Arda: di bassa statura (paragonabili ai Nani) e di minore longevità rispetto agli altri Uomini, sono goffi e massicci, con nasi piatti e occhi incavati sotto sopracciglia prominenti. Sono privi di peli sulle gambe e sui piedi, hanno pochi capelli e sono tendenzialmente imberbi, tranne pochi individui che sfoggiano orgogliosamente radi ciuffi di peluria nera sul mento. I loro occhi sono talmente scuri da apparire inespressivi, a meno che non si incolleriscano; in questo caso le pupille si accendono di una luce rossa. Odorato e vista sono acutissimi e sono capaci di rimanere in un'immobilità pressoché assoluta per lunghissimo tempo. Essi parlano una propria lingua misteriosa, che non ha alcun rapporto di parentela con l'Ovestron. Hanno voci gutturali, ma la loro risata è calda e contagiosa. I Drúedain sono profondi conoscitori di tutto ciò che cresce in natura, sebbene abbiano sviluppato le loro capacità indipendentemente dal sapere degli Elfi. Grandi intagliatori del legno e della pietra, utilizzano questi materiali per realizzare sculture definite “pietre guardiane” le quali, poste in prossimità dei percorsi o dei confini territoriali, sono particolarmente temute dagli orchi che le considerano dotate di poteri magici.

Hobbit Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Hobbit.
Lidia Postma - Hobbits comparison

Essi sono presenti nel nord della Terra di Mezzo principalmente nella regione da loro amministrata, la Contea, e nelle zone strettamente limitrofe (come la cittadina di Brea). La loro origine non è nota: le antiche storie non ne parlano perché gli Elfi e gli uomini di Númenor stessi non li conoscevano. Sono menzionati per la prima volta in documenti del regno di Gondor nella Terza Era, molto prima dell'insediamento nel loro paese più famoso, la Contea appunto.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale