FANDOM


Tol Uinen era una piccola isola che si trovava davanti alle coste di Númenor, a poca distanza dal porto di Rómenna. Vi sorgeva un santuario in onore della Maia Uinen, e inoltre vi si trovava attraccata la grande nave Eämbar, quartier generale della Gilda degli Avventurieri. Andò distrutta assieme all'isola di Númenor durante l'Akallabêth.

Etimologia Modifica

Tol Uinen è un nome di origine Quenya che significa letteralmente "Isola di Uinen".

Storia Modifica

L'isola di Tol Uinen si dice che sia stata posta dalla stessa Maia davanti alle coste di Númenor. I Númenoreani, che le avevano sempre degnata una particolare venerazione, edificarono un santuario dedicato a Uinen dove sovente i marinai si recavano per invocare la benedizione della Maia. In seguito Tar-Aldarion, quando fondò la sua Gilda degli Avventurieri, ne fece il quartier generale della sua organizzazione. Il Re vi fece inoltre costruire il faro Calmindon, la più grande costruzione del suo genere a Númenor. Quando le dottrine degli Uomini del Re cominciarono a prendere piede il santuario di Uinen fu uno degli ultimi ad essere abbandonati, tanto era forte il suo culto tra i marinai. Sprofondò nel mare assieme a Númenor durante il disastro dell'Akallabêth.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale