FANDOM


Il Thargelion era una regione del Beleriand orientale collocata tra gli Ered Luin e il fiume Gelion. Fece parte del Dor Caranthir e per un breve periodo vi vissero le genti della stirpe degli Haladin. Dopo la Guerra d'Ira alla fine della Prima Era il Thargelion fu in parte distrutto, ma alcune zone della regione sopravvissero e vennero integrate nel regno del Lindon.

Nomi e etimologia Modifica

Il nome Thargelion deriva dal Sindarin e significa letteralmente "Terra oltre il Gelion". Era anche nota coi nomi di Dor Caranthir (Terra di Caranthir) e Talath Rhûnen (Valle Orientale).

Descrizione Modifica

Il Thargelion era un'ampia regione compresa ricoperta di foreste e colline, compresa tra la catena degli Ered Luin e il fiume Gelion. A nord era separato dalla Breccia di Maglor dal Grande Gelion (la parte superiore del fiume), mentre a sud era separato dalla regione dell'Ossiriand dal fiume Ascar. Sempre il fiume Gelion formava il confine occidentale della regione e la separava dalla grande piana dell'Estolad. A sud passava la Strada dei Nani che collegava le roccaforti naniche di Nogrod e Belegost con il resto del Beleriand. Il controllo di questa strada e dei relativi commerci rese Caranthir assai ricco, ma per niente simpatico ai Nani costretti a pagare i suoi onerosi balzelli.

Popolazione Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Caranthir, Noldor e Haladin.

Un tempo la regione era abitata dal sparuti gruppi di Elfi Verdi, tuttavia con la venuta dei Noldor la maggior parte di essi preferì abbandonare la regione per recarsi nell'Ossiriand. In seguito la regione fu abitata dai Noldor della schiera di Caranthir, i quali si occupavano di sorvegliare i confini orientali della Marca di Maedhros. La regione fu comunque un punto di passaggio per le migrazioni degli Edain, e per un periodo gli Haladin vissero nella regione benché non riconoscessero Caranthir come proprio signore.

Storia Modifica