FANDOM


"Desti ora, desti, Cavalieri di Théoden!
Terribili eventi nell'oscuro Oriente.
Sellate i cavalli, suonate le trombe!
Avanti Eorlingas!
"
—Grido di guerra di Théoden alla Battaglia dei Campi del Pelennor

Théoden, detto Ednew, fu un uomo della stirpe dei Rohirrim, appartenente alla Casa di Eorl, che visse durante la Terza Era. Figlio di Thengel, succedette al padre alla sua morte nel 2980 TE, divenendo il diciassettesimo Re di Rohan. Era padre di Théodred e zio di Éomer ed Éowyn. Egli fu il condottiero dei Rohirrim sino alla sua morte nella Battaglia dei Campi del Pelennor durante la Guerra dell'Anello, nella quale si coprì di gloria affrontando e uccidendo personalmente il Re dei Sudroni conosciuto come Serpente Nero. Morì all'età di 71 anni gli succedette il nipote Éomer, figlio di sua sorella.

Etimologia Modifica

Théoden in Rohirric, la lingua parlata a Rohan, significa letteralmente "Sovrano del Popolo" o "Signore del Popolo dei Cavalli".

StoriaModifica

Nascita e giovinezza Modifica

Theoden visita Aldburg by steamey

Théoden visita la sorella e i nipoti ad Aldburg dopo la morte di Éomund

Théoden era il figlio primogenito di Thengel, 16° Re di Rohan, e di Morwen. Egli nacque a Edoras nell'anno 2948 TE e fin da giovane, come si conveniva ai Rohirrim, imparò a cavalcare e a combattere combattendo molte guerre di frontiera contro i Dunlandiani e gli orchi delle Montagne Nebbiose. Combatté a fianco di un giovane Ramingo del Nord che poi si scoprì essere Aragorn figlio di Arathorn. Nel 2976 TE sposò Elfhild, una dama di Rohan, con la quale ebbe un figlio nel 2978 TE che fu chiamato Théodred, ma ella morì nel darlo alla luce. Succedette al padre Thengel alla morte di questi nel 2980 TE, e inizialmente fu un buon sovrano, coraggioso e capace. Nel 2989 TE sua sorella Théodwyn sposò Éomund di Aldburg, Primo Maresciallo del Mark, con il quale ebbe due figli: Éomer e Éowyn. Quando i ragazzi rimasero orfani, Théoden li accolse nella propria casa e fu per loro come un padre.

La vecchiaia e il declino Modifica

Théoden e Grima

Il declino di Théoden cominciò quando questi iniziò a servirsi dei consigli di Grima Vermilinguo, divenuto Primo Consigliere del Re, il quale era in realtà devoto a Saruman e si serviva della propria posizione per influenzare la mente del Re ed estendere l'influenza dello Stregone su Rohan. Inoltre i rapporti tra il Re e Gandalf, sempre dietro i consigli di Grima, peggiorarono sensibilmente tanto che lo stregone non fu più benvenuto a Edoras, soprattutto dopo che, una volta fuggito da Isengard, chiese per sé Ombromanto.

La Guerra dell'Anello Modifica

Il risveglio dal torpore Modifica

All'inizio della Guerra dell'Anello Théoden, mal consigliato da Grima, si era mantenuto neutrale nei confronti di Saruman, nonostante le esortazioni del figlio Théodred e del nipote Éomer, che lo spronavano a schierarsi contro Isengard e ad impedire ai soldati dello Stregone di scorrazzare liberamente per Rohan. Tuttavia l'arrivo di Gandalf a Edoras permise a Théoden di scuotersi dall'influenza di Grima.

La Battaglia del Fosso di Helm Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Battaglia del Fosso di Helm.


L'Adunata di Rohan e la cavalcata verso Gondor Modifica

Paula DiSante - The Red Arrow

Ritornato da Isengard Théoden giunse a Dunclivo assieme a Éomer e Merry, da lui nominato suo scudiero, da dove inviò messaggeri affinché attraversassero tutto il regno per chiamare alle armi i Rohirrim. Qui fu raggiunto da Hirgon, messaggero di Denethor, che recava con sé la Freccia Rossa che fin dai tempi di Eorl il Giovane era il segnale che Gondor chiedeva aiuto ai suoi alleati. Théoden riferì a Hirgon che sarebbe venuto con seimila lance, dispiacendosi di non poter portare con sé l'intero esercito di Rohan. Una volta radunati i suoi guerrieri Theoden partì assieme a Éomer alla volta di Minas Tirith, passando prima per Edoras dove ordinò a Merry di rimanere, con grande dispiacere dell'hobbit. Lungo la strada, all'altezza della Foresta Druadana furono avvicinati dal popolo dei Drúedain, che li informarono che il nemico ormai chiudeva la strada dell'Anórien offrendosi di di guidare l'esercito dei Rohirrim attraverso i sentieri della foresta.

La Battaglia dei Campi del Pelennor e la morte Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Battaglia dei Campi del Pelennor.
The ride of the rohirrim
"Udendo quel rumore la figura ricurva del re si rizzò improvvisamente. Egli sembrò di nuovo alto e fiero; alzandosi sulle staffe gridò con voce tonante, più limpida di ogni altra voce mortale udita sino a quel giorno: "Avanti, avanti, Cavalieri di Théoden! Gesta crudeli vi attendono: fuoco e stragi! Saran scosse le lance, frantumati gli scudi, e rosso il giorno prima dell’alba! Cavalcate, cavalcate! Cavalcate verso Gondor!". E detto questo afferrò il grande corno di Guthláf, il suo vessillifero, e vi soffiò con tale violenza da frantumarlo. E immediatamente risuonarono tutti i corni dell’esercito, e la loro musica era pari a tempesta sulla pianura e tuono sulle montagne. "Cavalcate! Cavalcate! Cavalcate verso Gondor!". Ad un tratto il re gridò qualcosa a Nevecrino, e il cavallo balzò avanti. Alle sue spalle sventolava il vessillo: un cavallo bianco in campo verde; ma egli lo distanziò. Dietro di lui galoppavano come fulmini i cavalieri della sua scorta, senza però riuscire a raggiungerlo."
—La carica di Théoden

Il Re giunse dunque al Rammas Echor, dove fece schierare il suo esercito. Dopo un breve discorso d'incitamento ordinò di suonare la carica dando fiato per primo al corno da guerra, con tanta forza da spaccarlo, e lanciandosi in avanti a cavallo di Nevecrino così veloce che distaccò di molto i suoi Rohirrim. L'esercito di Rohan travolse i nemici, schiacciandoli e respingendoli da buona parte del Pelennor, e Théoden uccise il Serpente Nero, Re dei Sudroni alleati di Sauron. Tuttavia un improvviso contrattacco degli Haradrim colse di sorpresa il Re e il suo cavallo fu colpito al ventre da una freccia; il Re cadde a terra rovinosamente venendo dunque ferito in modo grave. Su di lui allora calò immediatamente il Re Stregone, intenzionato a dargli il colpo di grazia ma l'intervento di Éowyn e Merry impedì che si accanisse sul Re. A raccogliere le ultime parole del Re fu Merry che, sebbene ferito, riuscì a trascinarsi fin dove il Re giaceva:

Francesco amadio - merry and theoden
"Meriadoc lo Hobbit era rimasto in piedi in mezzo ai feriti, sbattendo le palpebre come un gufo alla luce del giorno a causa delle lacrime che l’accecavano; attraverso un velo guardò la bella testa di Éowyn che giaceva immobile; e guardò il volto del re caduto nel colmo della gloria. Nevecrino nella sua agonia era rotolato via lungi dal suo padrone, e tuttavia era stato lui il colpevole della sua morte. Allora Merry si chinò e prese la mano del suo signore per baciarla, ed ecco che Théoden aprì gli occhi ancora limpidi e parlò con voce calma ma con fatica. «Addio Messere Holbytla!», disse. «Il mio corpo è a pezzi. Torno dai miei padri. Ma anche in loro compagnia non avrò da vergognarmi. Ho abbattuto il serpente nero. Un mattino spietato, un giorno felice, un tramonto dorato!». Merry non riuscì a parlare per le lacrime. «Perdonatemi, sire», disse infine, «per aver disobbedito ai vostri ordini, e non aver saputo fare altro al vostro servizio che piangere nell’ora della nostra separazione». Il vecchio re sorrise: «Non preoccuparti! Sei già perdonato. Non bisogna scoraggiare un grande cuore. Vivi ora e sii benedetto, e quando fumerai in pace la tua pipa pensami! Ormai non potrò più sedere con te a Meduseld, come promesso, e apprendere da te i segreti delle erbe». Chiuse gli occhi, e Merry si inginocchiò accanto a lui. Poi parlò ancora una volta. «Dov’è Éomer? I miei occhi si oscurano, ma vorrei vederlo prima di andarmene. Egli deve essere re dopo di me. E vorrei dargli un messaggio per Éowyn. Lei, lei non voleva che io la lasciassi, ed ora non rivedrò mai più colei che mi è più cara di una figlia»."
—La morte di Théoden

Il corpo del Re fu dunque scortato in città da i soldati della sua guardia e adagiato in una camera ardente, ricoperto con un drappo d'oro e tra le mani Herugrim, la sua spada. Dopo la sconfitta di Sauron il corpo Théoden, scortato dai Rohirrim e accompagnato da Aragorn e molti altri, fu traslato a Edoras dove venne sepolto nell'ultimo tumulo della seconda linea della Casa di Eorl, vicino a quello di suo figlio Théodred.

Adattamenti Modifica

Il Signore degli Anelli (1978) Modifica

Théoden (1978)

Nel film animato di Bakshi il personaggio di Théoden è doppiato da Philip Stone. É piuttosto fedele al personaggio e, a differenza di altri personaggi, non si discosta particolarmente dal Théoden delineato nel libro, apparendo come un Re guerriero ed orgoglioso. Lo si vede combattere valorosamente nel Fosso di Helm accanto a Aragorn.

Il Ritorno del Re (1980) Modifica

Théoden 1980

Nel film d'animazione del 1980 il Re di Rohan è doppiato da Don Messick. Pur essendo presentato in maniera piuttosto fedele rispetto al personaggio del libro, in questo adattamento non ha una parte molto rilevante. La sua morte viene narrata da Gandalf.

Trilogia di Peter Jackson (2002-2003) Modifica

Théoden (2002 - 2003)

Nella Trilogia di Peter Jackson il personaggio di Théoden è interpretato dall'attore Bernard Hill. Nelle trilogia del regista neozelandese il Re dei Rohirrim appare molto diverso rispetto a quello delineato nel romanzo: infatti viene reso come un sovrano insicuro e per certi versi restio a combattere. Infatti nel film non si reca al Fosso di Helm per affrontare il nemico, ma per cercare rifugio per sé e la sua gente in fuga da Edoras.

Curiosità Modifica

  • Sa parlare correntemente il Sindarin
  • Sua madre apparteneva ad una nobile famiglia di Gondor, quindi nelle sue vene scorre del sangue Dúnedain.
  • All'epoca della Guerra dell'Anello ha 71 anni ed è uno dei più anziani comandanti delle forze degli Uomini dopo Denethor di Gondor.

Albero Genealogico Modifica

 
 
 
 
 
 
Halmar
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Léod
Signore dell'Éothéod
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Eorl il Giovane
I Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Brego
II Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Baldor lo Sventurato
 
Aldor il Vecchio
III Re di Rohan
 
Éofor
Signore di Aldburg
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Fréa
IV Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Fréawine
V Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Goldwine
VI Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Déor
VII Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Gram
VIII Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Helm Mandimartello
IX Re di Rohan
 
 
 
Hild
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Haleth
 
Háma
 
Fréaláf Hildeson
X re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Brytta Léofa
XI Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Walda
XII Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Folca il Cacciatore
XIII Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Folcwine
XIV Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Folcred
 
Fastred
 
Figlia
 
Fengel
XV Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Due figlie
 
Thengel
XVI Re di Rohan
 
Morwen del Lossarnach
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Elfhild
 
Théoden Ednew
XVII Re di Rohan
 
Tre figlie
 
Théodwyn
 
Éomund
Signore di Aldburg
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Théodred
Primo Maresciallo del Mark
 
 
 
Lothíriel di Dol Amroth
 
Éomer Éadig
XVIII Re di Rohan
 
Éowyn
 
Faramir
Sovrintendente di Gondor
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Elfwine
XIX Re di Rohan
 
 
 
 
 
Vari Discendenti


Re di Rohan
Preceduto da:
Thengel (2953 - 2980 TE)
Théoden Succeduto da:
Éomer (3019 TE - 63 QE)
2980 TE - 3019 TE

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale