FANDOM


Tar-Ardamin, noto anche come Ar-Abattârik, fu un uomo della stirpe dei Dúnedain di Númenor che visse durante la Seconda Era. Figlio di Tar-Calmacil succedette al padre nel 2825 SE diventando il diciannovesimo Re di Númenor. Fu l'ultimo Re dei Dúnedain a fregiarsi di un nome Quenya. Suo figlio Ar-Adûnakhôr gli succedette sul trono nel 2899 SE dopo 74 anni di regno.

Etimologia e nomi Modifica

Il nome Ardamin è di origine Quenya e significa letteralmente "Pilastro del Mondo", mentre Abattârik è la sua traslitterazione in Adûnaico.

Biografia Modifica

Ardamin nacque a Númenor nel 2618 SE da Tar-Calmacil. Quando successe al padre nel 2825 SE aveva già 207 anni e regnò per 74 anni reggendo lo Scettro di Númenor. Continuò la politica paterna di espansione nella Terra di Mezzo e di alleanza con gli Uomini del Re; tuttavia, benché alleato di quest'ultimi, continuò a fregiarsi di un nome Quenya e ad ascendere al Meneltarma per officiare il rito delle Tre Preghiere. Morì nel 2899 SE all'età di 281 anni e gli succedete il figlio Ar-Adûnakhôr, che fu il primo Re di Númenor a rifiutarsi di portare un nome in Quenya per adottarne uno in Adûnaico.


Re di Númenor
Preceduto da:
Tar-Calmacil
Tar-Ardamin Succeduto da:
Ar-Adûnakhôr
SE 2825 - SE 2899