FANDOM


! Articolo Non-Canonico
Questa voce tratta di un personaggio, un luogo, un oggetto o un evento che ha origine da fonti non-canoniche, comparendo solo nel videogioco La Terra di Mezzo: L'Ombra di Mordor (2014).
Per maggiori informazioni su quali contenuti sono considerati "canonici", vedi il Manuale di Stile
.
!
Boromir2 Questo articolo è soltanto un abbozzo
Per favore, aiuta Tolkienpedia a espanderlo, se puoi.

Talion era un un uomo della stirpe dei Dúnedain di Gondor che visse durante la Terza Era. Fu capitano di Gondor dei Raminghi dell'Ithilien che ricoprì il ruolo di capo della guardia del Cancello Nero. Questo personaggio non appare nelle opere di J.R.R. Tolkien, ma è stato creato ex-novo, pur mantenendosi abbastanza fedeli allo spirito tolkieniano, per il ruolo da protagonista nel gioco La Terra di Mezzo: L'Ombra di Mordor (2014). Gli eventi che lo vedono protagonista assieme al fantasma di Celebrimbor si svolgono all'incirca tra il 2941 TE e il 2950 TE.

Aspetto e personalità Modifica

Talion si presenta come un tipico Dúnedain di Gondor: è piuttosto alto, con i capelli neri e gli occhi grigi. Quando era in vita era un tipo piuttosto individuale ma con spiccate capacità di comando, che lo resero un buon comandante rispettato dai suoi uomini. Dopo la morte della famiglia quando tornò in vita fu sempre accompagnato dal rimorso e dalla malinconia che non lo abbandonò più.

Cenni biografici Modifica

La famiglia di Talion era composta da Loreth e suo figlio Dirhael, i quali vivevano con lui presso il Morannon dove il Capitano prestava servizio con i suoi uomini. Quando il Bianco Consiglio (formato da Galadriel, Elrond, Saruman, Radagast e Gandalf) cacciò Sauron e i Nove da Dol Guldur, l'Oscuro Signore ritornò a Mordor e il Cancello Nero venne attaccato da alcuni tra i suoi più potenti luogotenenti: La Mano Nera di Sauron, La Torre e il Martello. La guarnigione di Gondor fu massacrata e i servi di Sauron offrirono Talion e la sua famiglia a Sauron per evocare Celebrimbor, il Grande Fabbro della Seconda Era, con lo scopo di imprigionarne lo spirito e forgiare nuovi Anelli del Potere. Tuttavia qualcosa nel rito andò storto e lo spirito del nipote di Fëanor entrò nel corpo di Talion che così sopravvisse al sacrificio di Sangue e Ossa. Risvegliatosi dopo alcuni mesi, assieme a Celebrimbor, che gli consentì di usare i suoi poteri, dette inizio alla loro vendetta.

Poteri e abilità Modifica

Talion scoprì immensi poteri e Celebrimbor trovando le sue relique ricordò cosa accadde realmente a Mordor nella Seconda Era ritrovando anche oggetti dimenticati dal Mondo come: Il bastone di uno dei due Stregoni Blu, la Lancia di Gil-Galad, L'anello di Durin, le antiche monete di Gondor, la Spada di Anárion, fratello di Isildur, gli antichi stendardi degli Orchi, la Zanna di un Drago che combattè nella Dagor Dagorath,un vecchio elmo dei soldati di Gondor della Seconda Era.[non chiaro]

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.