FANDOM


La Spedizione di Ar-Pharazôn contro Sauron fu un evento avvenuto nella seconda metà della Seconda Era che vide come protagonista Ar-Pharazôn, l'ultimo Re di Númenor prima dell'Akallabêth. Egli mobilitò un grande esercito per riaffermare il primato di Númenor nella Terra di Mezzo, oltre che per aumentare il suo prestigio personale. Fu al tempo stesso il momento più alto della gloria di Númenor e l'inizio della fine per il regno dei Dúnedain.

Antefatti Modifica

Ar-Pharazôn era salito al trono nel 3255 SE praticamente usurpando il trono, dopo aver costretto sua cugina Tar-Miríel, la legittima Regina di Númenor, a sposarlo. Volendo legittimare la propria ascesa al potere con una grande impresa egli colse l'occasione con l'attacco che Sauron stava conducendo da Mordor contro le colonie numenoreane e i regni satelliti di Númenor nella Terra di Mezzo. Radunò dunque la più grande flotta mai vista a Númenor e un enorme esercito, salpando alla volta di Umbar nel 3261 SE.

La spedizione Modifica

Ar pharazon the golden and sauron

L'umiliazione di Sauron

Una volta giunto a Umbar il Re fece sbarcare il proprio esercito, operazione che richiese diversi giorni tanto le sue truppe erano numerose, e iniziò la marcia di avvicinamento a Mordor intenzionato ad affrontare Sauron, preceduto da uno stuolo di trombettieri e tamburini che annunciavano la venuta del Re della Terra di Mezzo. Giunto presso gli Ephel Duath Ar-Pharazôn si accampò fuori dalle mura di Mordor in attesa dell'esercito di Sauron che, avuto il sentore del suo arrivo, stava marciando contro di lui. Quando Sauron giunse in vista dell'Esercito di Númenor però i suoi guerrieri furono scoraggiati dallo sterminato numero dei nemici e dalla magnificenza delle loro armi che rifulgevano minacciose al sole accompagnate da canti di guerra e dal suono di corni. L'Oscuro Signore capì dunque di essere sconfitto prima ancora di combattere e che non avrebbe potuto sconfiggere i Dúnedain con la forza delle armi; assunse dunque la sua più bella forma e si presentò da solo ad Ar-Pharazôn inginocchiandosi di fronte a lui e adulandolo

Conseguenze Modifica

Ar-Pharazôn e Sauron by Denis Gordeev

Ar-Pharazôn succube dei consigli di Sauron

Ar-Pharazôn, compiaciuto di aver vinto senza perdere neanche un uomo e convinto di aver stroncato Sauron, decretò che l'Oscuro Signore fosse privato di tutti i suoi titoli e che fosse portato a Númenor come ostaggio per impedire che i suoi servitori molestassero i numenoreani e i loro alleati nella Terra di Mezzo. Sebbene Sauron si fingesse distrutto, il Re non capì che era esattamente questo che il Maia cercava: la possibilità di raggiungere Númenor ed entrare nelle grazie del Re per distruggere la potenza dei Dúnedain dall'interno.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale