FANDOM


Stemma dei Sovrintendenti di Gondor

Stemma araldico dei Sovrintendenti di Gondor

Il Sovrintendente di Gondor è una figura istituzionale del reame di Gondor. Inizialmente dei semplici Primi Ministri, i Sovrintendenti diventarono dei veri e propri capi di stato con l'estinzione della Linea di Anárion di Gondor nel 2043 TE. Per quasi 1,000 anni ressero il destino del regno dei Dúnedain del Sud.

Nomi e etimologia Modifica

In Quenya la parola per Sovrintendente è Arandür che significa letteralmente "Servitore del Sovrano".

Sovrintendenti Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Lista di Sovrintendenti di Gondor e Casa di Húrin.

In totale, contando anche Faramir ci fu un totale di 27 Sovrintendenti della Casa di Húrin.

Funzioni e simboli Modifica

Trono del Sovrintendente

Quando ancora vi era un Re a Gondor, i Sovrintendenti ricoprivano essenzialmente il compito di Primo Consigliere del Re e di Maestro di cerimonie; quando i sovrani si allontanavano dalla capitale, vuoi per una campagna militare o per un viaggio, essi assumevano il comando e si occupavano di mandare avanti l'ordinaria amministrazione. Dopo l'estinzione della Linea di Anárion essi assunsero pieni poteri, ma senza la dignità regale e dichiarandosi semplici custodi del trono "fino a che il Re non ritorni". I simboli del Sovrintendente erano: uno stendardo bianco con iscrizioni in Tengwar a formare la parola "Arandür", uno scettro di legno bianco, una spada. Essi sedevano nella sala del trono su uno scranno di marmo nero, posto ai piedi del seggio del Re, a simboleggiare la loro posizione di subordinati rispetto alla corona. Il titolo di Sovrintendente era ereditario e passava dal padre al figlio primogenito o al primo discendente maschio in caso di assenza di figli.

Storia Modifica

Inizialmente i Sovrintendenti non erano che i principali consiglieri dei sovrani del regno di Gondor, ma con la morte di Re Earnur, il quale non lasciò alcun erede, divennero la principale figura politica dello Stato, essendo, di fatto, i detentori del potere temporale a Gondor "Finché il Re non torni". Il primo dei Sovrintendenti fu Húrin che fu scelto nel 1630 TE da Re Minardil, di cui era un lontano cugino, quale suo Sovrintendente. Húrin fece un così buon lavoro che il titolo gli venne confermato anche dai successori del Re e in seguito divenne appannaggio dei suoi discendenti che divennero noti come la Casa dei Sovrintendenti, detta anche Casa di Húrin in onore del capostipite. Altro importante Sovrintendente fu Pelendur che ebbe un ruolo fondamentale nella stesura delle leggi di successione di Gondor alla morte di Ondoher. Il primo dei Sovrintendenti Regnanti fu invece Mardil Voronwë, detto "il costante", amico e consigliere di Re Eärnur. Dopo la morte del Re lui e i suoi discendenti ressero il destino di Gondor per quasi 1,00 anni. L'ultimo dei Sovrintendenti Regnanti fu invece Denethor II, che morì suicida durante l'assedio di Minas Tirith nella Guerra dell'Anello, anche se il figlio Faramir assunse per alcune settimane la carica di Sovrintendente. In seguito all'incoronazione di Aragorn come Re dei reami unificati di Gondor e Arnor, Faramir e i suoi discendenti otterranno da questi il principato di Emyn Arnen, che era stato il feudo del capostipite Húrin.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale