FANDOM


"[...] e il Sole lo denominarono Anar, il Fuoco Dorato, frutto di Laurelin. Ma i Noldor lo indicavano anche come Vása, il Cuore di Fuoco che ridesta e consuma, ché il Sole è stato posto come segno del sorgere degli Uomini e del declino degli Elfi."
Il Silmarillion, Cap. XI, "Il Sole, la Luna e l'Occultamento di Valinor"

Il Sole fu una delle creazioni del Vala Aulë costruito per preservare e conservare la radianza dell'ultimo frutto dorato di Laurelin e in seguito posto come luminare del cielo. Il vascello del Sole è guidato da Arien, una Maia di Vána.

Altri nomi ed etimologiaModifica

Alcuni dei nomi del Sole tra gli Elfi sono:

  • Anar, o Fuoco Dorato, utilizzato prevalentemente dai Vanyar.
  • Anor, nome comune per il Sole in Sindarin, come per esempio in "Minas Anor", la provicia di Gondor "Anórien", e Elanor ("Sole-stella").
  • Vása, o Cuore di Fuoco, nome dato al Sole dai Noldor.

Un nome poetico per il Sole è anche Stella del Giorno, e Gollum si riferisce al Sole come Faccia Gialla. Tolkien affermò che gli Elfi (e gli Hobbit) si riferiscono sempre al Sole al femminile.

StoriaModifica

Durante gli Anni degli Alberi, Valinor fu illuminato per migliaia di anni dalla luce dei Due Alberi, Telperion l'Argento e Laurelin l'Oro. Quando questi furono distrutti da Melkor e Ungoliant durante l'Ottenebramento di Valinor, Arda sprofondò nell'oscurità. Iniziò così la Lunga Notte, durante la quale Arda fu illuminita solo dalle stelle.

Benchè gli Alberi non poterono essere salvati, grazie ai poteri di guarigione di Nienna e Yavanna Laurelin produsse un ultimo frutto dorato prima di morire. Il frutto fu santificato da Manwë e Aulë costruì un vascello adatto per contenerlo in modo che Varda potesse porlo nel cielo come luminare. Il vascello fu poi affidato alla guida della Maia Arien.

Ted Nasmith Prima Alba del Sole.jpg

La prima alba del Sole all'inizio della Prima Era

Il primo sorgere del Sole (PE 1), insieme a quello della Luna, marca l'inizio della Prima Era e l'inizio del computo degli Anni del Sole. Valinor si trova all'occidente del mondo, e per questo la prima alba avvenne all'ovest invece che ad est.

In origine, infatti, Arien avrebbe dovuto guidare Anar incessantemente da ovest a est avanti e indietro, non tramontando mai, ma i Valar cambiarono idea in modo da conferire alle creature di Arda sonno, riposo, e la vista delle stelle. Anar riposava quindi per un tratto a Valinor per poi correre sotto la Terra illuminando il freddo Ekkaia per tornare non visto all'est e risalire in cielo.

La comparsa del Sole fu vista dagli Elfi come un segno dell'imminente risveglio degli Uomini e del declino degli Elfi, e pertanto amarono di più la Luna. Le creature di Morgoth e gli Orchi temevano il Sole, ed egli celava se stesso e i suoi servi con ombre, fumi e grandi nuvole che ammantarono Angband. Ad eccezione degli Uruk-hai, le sue creature si rifiutarono sempre di viaggiare finchè si trovava nel cielo.

I Troll della Terra di Mezzo temevano il Sole ancora di più, e per una buona ragione: si trasformavano in pietra se colpiti dalla sua luce. Solo i più tardi Olog-hai furono in grado di muoversi sotto il Sole.

Altre versioniModifica

In altri testi, il Sole è descritto in grande dettaglio con un'immensa isola di fuoco. Tilion, il guardiano della Luna, era segratamente innamorato di Arien, e a causa di ciò portò la Luna troppo vicino al Sole, bruciandone varie parti.

In un altro, Melkor si infatuò ad un certo punto di Arien e la volle reclamare come sposa. In seguito la violentò, e Ariel abbandonò il proprio corpo e "morì", lasciando il Sole libero senza guida, cosìcché bruciò alcune parti di Arda, creando il deserto del lontano Harad.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale