FANDOM


"Infine il lontano rumore di zoccoli galoppanti giunse anche alle orecchie di Gimli. I cavalieri, seguendo la pista, avevano abbandonato il fiume per dirigersi verso le colline. Cavalcavano veloci come il vento. Le grida di possenti e limpide voci si udirono squillare per i campi. Improvvisamente si arrestarono con un rapido movimento e un rumore di tuono, e il primo cavaliere deviò, passando ai piedi del colle e conducendo la schiera in direzione sud lungo le falde occidentali dei colli. Dietro di lui in una lunga fila galoppavano Uomini abbigliati di cotte di maglia, veloci, brillante, al tempo stesso belli e crudeli nell’aspetto. I loro cavalli erano imponenti, forti e dall’andatura decisa; i manti grigi scintillanti, le lunghe code svolazzanti al vento, le criniere sciolte sui colli orgogliosi, si accordavano perfettamente con gli Uomini che li montavano, alti e dalle lunghe membra. I loro capelli color di lino, coperti da elmi leggeri, spiovevano in lunghe ciocche sulle spalle: i volti erano severi e gli sguardi penetranti. Stringevano lance di frassino e portavano legati alle spalle degli scudi dipinti; grandi spade pendevano dalle loro cinte e cotte di maglia brunite li coprivano sino alle ginocchia. Galoppavano appaiati, e sebbene di tanto in tanto uno di essi si rizzasse sulle staffe per guardarsi intorno, essi non parvero notare i tre stranieri seduti in silenzio ad osservarli. "
—I Cavalieri di Rohan, Il Signore degli AnelliI Rohirrim sono uno dei popoli umani che abitano nella Terra di Mezzo e la loro terra è il regno di Rohan. Sono abili cavalieri e valorosi combattenti: amano i propri cavalli come dei figli e non esitano ad accorrere in aiuto degli alleati in difficoltà. Furono sempre fedeli alleati dei Dúnedain di Gondor, che li ricompensarono donandogli le terre del Calenardhon che in seguito divennero il regno di Rohan.

Nomi ed etimologia Modifica

Anticamente chiamavano sé stessi Éothéod che nell'antico Rohirric significa letteralmente "Popolo dei Cavalli". In seguito i Dúnedain li chiamarono Rohirrim che in Sindarin vuol dire "Signori dei Cavalli", ciò per la grande importanza che questi animali ricoprono per questo popolo. In Rohirric essi chiamano sé stessi Eorlingas ovverosia "Popolo di Eorl".

Descrizione Modifica

Aspetto e carattere Modifica

Rohirrim by J

Un cavaliere Rohirrim in un'illustrazione

"Gimli si sentiva a disagio. «Che cosa sai di quei cavalieri, Aragorn?», disse. «Qui seduti aspettiamo forse una morte improvvisa?». «Sono stato fra loro», rispose Aragorn. «Sono orgogliosi e volitivi, ma il loro cuore è sincero, e i loro atti e pensieri sono generosi; sono temerari ma non crudeli; saggi ma non dotti; non scrivono libri ma cantano molte canzoni, come facevano prima degli Anni Oscuri i bambini degli Uomini. Ma ignoro che cosa sia accaduto qui di recente, e quale sia adesso la posizione dei Rohirrim tra il traditore Saruman e la minaccia di Sauron. Sono stati a lungo gli amici della gente di Gondor, pur non avendo con essa alcun legame di parentela. Nei lontani anni, ormai caduti nell’oblio, Eorl il Giovane li portò seco dal Nord, ed essi sono in qualche modo imparentati con i Bardini della Valle, e con i Beorniani del Bosco, fra i quali ancor oggi si trovano parecchi uomini alti e biondi come i Cavalieri di Rohan. Quel ch’è certo è che non amano gli Orchi». «Ma Gandalf disse che correva voce che pagassero un tributo a Mordor», disse Gimli. «Anch’io, come Boromir, non lo credo», rispose Aragorn."
—I Cavalieri di Rohan secondo Aragorn, Il Signore degli Anelli

Fisicamente i Rohirrim si presentano come uomini dalla carnagione chiara, gli occhi azzurri, fluenti capelli e barbe bionde. Sono molto alti e possono aggirarsi tra i 180 e i 190 cm di altezza, oltre ad essere parecchio resistenti alle fatiche. La loro aspettativa di vita è minore rispetto a quella dei Dúnedain con una media di 70-80 anni, anche se non sono mancati nel tempo coloro che riuscirono a superare abbondantemente i 90 anni come Aldor il Vecchio che morì a 101 anni. Hanno un carattere fiero e indipendente ma sono capaci di una lealtà senza pari verso coloro che considerano amici.

Cultura e società Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Rohirric.
Villaggio Rohirrim (LOTRO)

Tipico villaggio dei Rohirrim

I Rohirrim parlano un antico idioma che prende il nome di Rohirric, che a sua volta deriva dalle antiche lingue che gli Uomini del Nord, dai quali discendo parlavano prima della venuta dei Dúnedain dall'Ovest. Sembra che per creare questa lingua Tolkien si è ispirato all'antico inglese e alle lingue germaniche parlate in un primo tempo dagli Angli e dai Sassoni.

Gli uomini di Rohan non amano le città e la maggior parte degli abitanti preferisce condurre la propria vita in piccoli villaggi, dedicandosi all'allevamento di bestiame e ad un'agricoltura di sussistenza. Intrattengono rapporti commerciali con buona parte dei popoli della Terra di Mezzo ma vendono i propri cavalli unicamente ai Dúnedain di Gondor e agli Elfi poiché sono gli unici cui si fidano, amando i propri cavalli quanto i loro figli.

Non si sa molto della loro religione, ma grazie ai loro frequenti contatti con gli Elfi e gli Uomini dell'Ovest hanno assorbito il culto dei Valar e venerano Eru Ilúvatar, anche se come i Dúnedain di Gondor non hanno l'abitudine di costruire altari o templi per venerarlo. Un Vala a cui loro dedicano particolare venerazione è Oromë il Cacciatore, che essi chiamano Béma.

I cavalli Modifica

Mearas-0

Per quanto riguarda i cavalli bisogna fare un discorso a parte: i Rohirrim basano praticamente tutta la loro società sul cavallo e sono indubbiamente i migliori cavalieri della Terra di Mezzo, oltre che i più grandi allevatori di questa specie di quadrupedi. Il loro esercito è composto praticamente da cavalieri, tanto che quando possono evitano di combattere all'interno di fortezze e preferiscono lanciarsi in grandi cariche contro il nemico. Inoltre essi sono noti per allevare la magnifica razza di stalloni detti Mearas che, discendendo direttamente dal destriero di Orome, sono la più bella stirpe di cavalli ad aver mai cavalcato in Arda.

Storia Modifica

Origini e il regno di Rohan Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Battaglia del Campo di Celebrant e Giuramento di Eorl.
Eorl e Cirion

Cirion dona a Eorl le terre del Mark per ricompensarlo dell'aiuto prestato a Gondor contro i Carrettieri

Il popolo di Rohan proveniva in realtà dalle regioni settentrionali della Terra di Mezzo, e discendeva dal popolo degli Éothéod il quale traeva la propria origine dalla regione del Rhovanion ed era affine alla stirpe degli Uomini del Nord. Nel 2509 TE Re di questi uomini era Eorl il Giovane, che cavalcava su un grande destriero bianco, il primo dei Mearas. In quell'anno l'allora Sovrintendente Cirion chiese l'aiuto di Eorl contro un'invasione di dei Balcthot, detti Carrieri, i quali con l'aiuto degli orchi avevano invaso il territorio del Calenardhon che all'epoca apparteneva a Gondor e minacciavano l'esistenza stessa del regno dei Dúnedain meridionali.

Eorl e i suoi cavalieri risposero all'appello del Sovrintendente calando da nord e sconfiggendo i nemici di Gondor in una grande battaglia nota come Battaglia del Campo di Celebrant. Per ringraziare Eorl Cirion lo convocò presso la Tomba di Elendil e lì, con una cerimonia solenne, fece dono al giovane sovrano e alla sua gente dei

La Guerra dell'Anello Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Guerra dell'Anello, Prima Battaglia dei Guadi dell'Isen, Seconda Battaglia dei Guadi dell'Isen, Battaglia del Fosso di Helm e Battaglia dei Campi del Pelennor.
The ride of the rohirrim by abepapakhian-d2gx8ki

Thèoden guida i Rohirrim alla carica nella Battaglia dei Campi del Pelennor

Nel 3019 TE i Rohirrim presero parte alla Guerra dell'Anello contro Sauron guidati dal loro Re Théoden e da suo nipote Éomer. Sebbene all'inizio del conflitto la loro posizione fosse ambigua (circolavano infatti voci che vendessero cavalli all'Oscuro Signore di Mordor) quando Gandalf scacciò Grima Vermilinguo dalla corte di Théoden, interrompendo così il nefasto influsso di Saruman, questi scese risolutamente in campo contro le forze del male impegnandosi nella sconfitta di Saruman e dell'esercito di Isengard nella Battaglia del Fosso di Helm. Quando gli emissari di Gondor giunsero a chiedere aiuto a Re Théoden questi mobilitò un esercito di 6,000 cavalieri per correre in aiuto agli antichi alleati e con essi affrontò gli eserciti di Sauron nella Battaglia dei Campi del Pelennor trovandovi la morte per mano dei Nazgûl. In seguito 2,000 cavalieri di Rohan guidati da Eomer presero parte alla Battaglia del Nero Cancello contro Sauron, al fianco di Re Elessar.

Quarta Era Modifica

Dopo la sconfitta dell'Oscuro Signore i Rohirrim continuarono a mantenere la propria alleanza con Gondor. Re Éomer rinnovò infatti il Giuramento di Eorl ed egli stesso prese parte a molte delle campagne di Re Aragorn/Elessar contro i Sudroni e gli Haradrim che abitavano le terre a sud di Mordor. Éomer morì nel 63 QE e gli succedette sul trono il figlio Elfwine, nato dall'unione tra il Re e Lothíriel di Dol Amroth.