FANDOM


I Raminghi del Nord, conosciuti anche come gli Osservatori o semplicemente Raminghi, sono i discendenti dei Dúnedain che un tempo abitavano il regno di Arnor. A seguito della morte dell'ultimo Re Arvedui, i Dúnedain erano rimasti troppo pochi per poter pensare di ricostruire il regno, per cui, sotto la guida del Principe Aranarth, si trasformarono in un popolo ramingo impegnato a combattere la malvagità di Angmar rimasta e a proteggere le genti dell'Eriador dalle incursioni di Orchi e Troll.

Descrizione Modifica

Come già detto i Raminghi del Nord sono ciò che rimane dei Dúnedain che un tempo vivevano nella regione dell'Eriador quando ancora esistevano i regni di Arnor e Gondor. Rimasti in poche migliaia, i Raminghi vivono soprattutto in piccoli villaggi, i più grandi abitati in genere da poco più di un centinaio di famiglie, o in piccoli accampamenti posizionati in punti strategici dell'Eriador. I Raminghi, nonostante la loro opera di protezione, assunsero una fama piuttosto sinistra per la loro scarsa affabilità; essi vengono descritti dagli Uomini di Brea come individui molto alti, dai capelli neri e "poco raccomandabili". I Raminghi infatti, pur essendo molto in buoni con gli Elfi di Gran Burrone, non avevano l'abitudine di intrattenere stretti rapporti con altri Uomini o Hobbit.

Caratteristiche fisiche Modifica

I Raminghi erano i più puri discendenti della stirpe di Númenor, non essendosi incrociati troppo con gli Uomini Mediani, a differenza di quanto avevano fatto i Dúnedain della stirpe di Gondor. Erano molto alti, con occhi grigi e capelli neri, oltre ad essere degli abilissimi combattenti con qualsiasi tipo di arma e ottimi cercatori di piste. Essi usavano vestire con mantelli col cappuccio verde-scuro, alti stivali, corsetti di cuoio ed erano armati di spade e archi, che nelle loro mani si rivelavano armi micidiali. Vivevano molto a lungo rispetto ai normali Uomini (potevano arrivare anche a 120 anni) ma coloro che avevano la durata della vita più lunga erano i Capitani della Linea di Isildur che vivevano anche 180 anni, tranne Aragorn che arrivò a vivere addirittura 210 anni.

Storia Modifica

Aragon Ranger

Aragorn nelle vesti di Ramingo

Dopo la distruzione del Regno dell'Arthedain nell'anno 1975 TE, i Dúnedain che vivevano in quello che un tempo era stato il regno di Arnor, era rimasti troppo pochi per sperare di riportare il regno all'antica gloria. Sotto la guida del Principe Aranarth, che divenne il loro primo Capitano, si trasformarono dunque in un popolo ramingo divenendo noti come Raminghi del Nord ed impegnandosi a combattere il Male e tutte le sue creature per proteggere le genti dell'Eriador, e a preservare la Linea di Isildur. Per circa 1,000 anni continuarono nella loro opera di protezione dell'Eriador e furono i più tenaci e temuti avversari di tutte le creature malvagie e servitori del nemico in genere. Su consiglio di Gandalf, loro grande amico, si adoperarono per proteggere gli Hobbit e la Contea: fu grazie ai loro rifornimenti che gli Hobbit riuscirono a superare il Crudele Inverno che mise a rischio la loro sopravvivenza. Durante la Guerra dell'Anello i Raminghi inviarono un plotone di 30 guerrieri, poi noti come la Grigia Compagnia, sotto il comando di Halbarad per combattere a fianco del loro Capitano Aragorn.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale