FANDOM


"E Rían disse agli Elfi: "Che il suo nome sia Tuor poiché è quello scelto da suo padre prima che la guerra ci dividesse. E io vi prego di crescerlo e tenerlo nascosto sotto la vostra tutela; perché prevedo che da lui verrà un gran bene per gli Elfi e per gli Uomini. Io però devo andare in cerca di Huor, mio signore!""
—Rían affida Tuor agli Elfi

Rían fu una donna della stirpe degli Edain della Casa di Bëor che visse durante la Prima Era. Figlia di Belegund, e dunque cugina di Morwen e di Beren Erchamion, sposò molto giovane Huor della Casa di Hador cui dette un figlio che fu chiamato Tuor.

Etimologia Modifica

Rían è un nome di origine Sindarin che significa "Dono della Corona".

Biografia Modifica

Rían nacque nel 450 PE nel Ladros da Belegund figlio di Bregolas della Casa di Bëor. Quando aveva appena cinque anni suo nonno fu ucciso nella Dagor Bragollach e il Dorthonion invaso dalle armate di Morgoth; suo padre e suo zio Baragund si unirono dunque alla banda capitanata dal suo pro-zio Barahir, mentre lei e tutti coloro che non potevano combattere del suo popolo raggiunsero il Brethil guidati da Emeldir Cuore-di-uomo, moglie di Barahir e madre di Beren. Rían è ricordata per essere stata una donna dall'animo gentile, amante degli alberi e dei fiori selvatici e una soave cantante con l'abitudine di scrivere canzoni. Nel 472 PE sposò Huor della Casa di Hador, fratello di Húrin Thalion che qualche anno prima aveva sposato sua cugina Morwen. Sembra che fu un matrimonio di sincero amore ma dopo appena due mesi il marito la dovette lasciare per partire assieme all'esercito degli Edain; siccome la fanciulla era incinta Huor le disse che se il figlio fosse stato maschio lo si sarebbe dovuto chiamare Tuor. Huor morì poi combattendo al fianco del fratello nella Nirnaeth Arnoediad, ma la notizia della sua morte non giunse assieme a quella della sconfitta quindi Ryan visse nell'angoscia i mesi della gravidanza. Fuggita a sud per scampare agli Esterlings che avevano occupato il Dor-lómin, fu accolta da una comunità di Sindar che vivevano sulle rive del Lago Mithrim. Qui dette alla luce il figlio di suo marito cui dette il nome di Tuor. Dopo essersi sgravata annunciò agli elfi la sua intenzione di partire alla ricerca di Huor, tuttavia Annael, il capo di quei Sindar che aveva partecipato alla battaglia, le disse di aver visto il marito cadere colpito da una freccia distruggendo le sue speranze. Rían dunque disperata affidò il figlio agli elfi e raggiunse la Haudh-en-Nirnaeth dove i corpi dei caduti giacevano insepolti e vi si lasciò morire. Aveva appena 22 anni.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.