FANDOM


"«Vi è più di un cavallo in arrivo», disse Aragorn. «Naturalmente», ribatté Gandalf. «Siamo un carico troppo ingente per un destriero solo». «Sono tre», disse Legolas guardando fisso la pianura. «Guardate come corrono! C’è Hasufel, e al suo fianco il mio amico Arod! Ma ne scorgo uno cavalcare innanzi: un cavallo assai grande. Mai ne ho veduto uno simile». «E mai più lo vedrai», disse Gandalf. «Quello è Ombromanto, il capo dei Mearas, principi dei cavalli, e nemmeno Théoden, Re di Rohan, conobbe mai un destriero così bello. Miratelo scintillare come argento e galoppare liscio come un fiume che scorre veloce! Viene per me: è il cavallo del Cavaliere Bianco. Combatteremo insieme»."
—Ombromanto, Il Bianco Cavaliere, Il Signore degli Anelli

Ombromanto era un magnifico cavallo che faceva parte dei Mearas, un'antica razza di cavalli portata nella Terra di Mezzo da Oromë, che visse a Rohan durante la Terza Era. Benché il montare questi cavalli fosse un privilegio riservato ai Re di Rohan, Ombromanto scelse come suo padrone Gandalf il Grigio con il quale poi partì alla volta di Valinor nel 3021 SE.

Descrizione Modifica

Ombromanto, il cui nome in Rohirric era Sceadufaex, si presentava come il più grande e bello tra tutti i cavalli della Terra di Mezzo. Il suo manto era un grigio chiaro ed era in grado di cavalcare veloce come una freccia, percorrendo infinite miglia prima di stancarsi. Egli rifiutava selle e morsi, ragion per cui Gandalf lo montava alla "maniera elfica" cavalcando a pelo. É riconosciuto come Signore di tutti i cavalli e questi sono sempre lieti di incontralo lasciandosi andare a grandi manifestazioni di gioia.

Storia Modifica

Gandalf a Minas Tirith by Denis Gordeev

Gandalf e Ombromanto a Minas Tirith

Ombromanto è il discendete diretto di Felaróf, il cavallo di Eorl il Giovane, ed appartiene dunque alla stirpe dei Mearas, i magnifici cavalli della Terra di Mezzo discendenti da Nahar il cavallo del Vala Oromë. Egli nacque a Edoras verso la fine della Terza Era e inizialmente apparteneva a Re Théoden che sperava che il cavallo venisse montato da suo figlio Théodred. Tuttavia nel 3018 TE, dopo la sua fuga da Isengard, Gandalf raggiunse Edoras e qui fu scelto come suo cavaliere dallo stesso Ombromanto, con gran risentimento da parte di Théoden. Ombromanto fu dunque la cavalcatura di Gandalf per tutta la durata della Guerra dell'Anello, accompagnandolo dalla Foresta di Fangorn fino a Edoras, durante la sua cavalcate nell'Ovestfalda e portando lui e Pipino da Isengard fino a Minas Tirith in un'epica galoppata di due giorni senza mai fermarsi. Durante l'Assedio di Minas Tirith affrontò con Gandalf il Re Stregone di Angmar mentre questi si apprestava a varcare i cancelli della città appena abbattuti. Con la fine della Guerra dell'Anello rimase accanto a Gandalf e lo seguì ad Aman quando questi s'imbarcò a Rifugi Oscuri verso l'Ovest. Probabilmente ora galoppa assieme al suo progenitore Nahar nelle sterminate praterie di Valinor.

Adattamenti Modifica

Il Signore degli Anelli (2001-2003) Modifica

Ombromanto Il Signore degli Anelli (2002)

Nella trilogia cinematografica di Peter Jackson Ombromanto appare per la prima volta nel film Le Due Torri (2002) interpretato da due stalloni andalusi Blanco e Domero, il primo morto nel 2014 all'età di 25 anni.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.