FANDOM


"Sorella dei Fëanturi; essa dimora da sola. Le è noto il dolore, e si lamenta d'ogni ferita sofferta da Arda per i guasti di Melkor. Così grande fu la sua pena quando la Musica eruppe, che il suo canto si trasformò in lamento assai prima che terminasse, e il suono luttuoso fu integrato nei temi del Mondo prima che questo avesse inizio. Ma essa non piange per sé; e coloro che la odono, apprendono la pietà e a perseverare nella speranza. Le sue aule si trovano a occidente dell'Occaso, ai confini del mondo; di rado essa viene alla città di Valimar, dove tutto è letizia. Si reca piuttosto alle aule di Mandos, poste vicino alle sue; e tutti coloro che in Mandos attendono, la invocano perché essa arreca forza di spirito e trasforma il dolore in saggezza. Le finestre di casa sua guardano fuori delle pareti del mondo."
—Nienna, Il Silmarillion

Nienna è una degli Ainur appartenente agli Aratar, ed è una delle Regine dei Valar. E' la sorella dei Fëanturi, ovvero di Mandos e Irmo, e non ha nessuno sposo. A causa della sua parentela con i Signori dello Spirito è probabile che anch'essa debba essere considerata come una dei Fëanturi, tuttavia questo non è specificato.

Etimologia Modifica

Nienna deriva dal Quenya e significa "Colei che Piange"

Poteri Modifica

Ella dimora nelle Aule di Nienna nella parte più occidentale di Valinor. Le sue finestre si volgono quindi verso il mare esterno e al di là delle pareti del mondo. Raramente si reca a Valimar, mentre preferisce visitare il vicino fratello Mandos e tutti coloro che attendono nella Aule dei Morti, i quali la invocano poichè essa arreca forza di spirito e trasforma il dolore in saggezza. Nienna è la Signora della Tristezza e della Pietà, le è noto il dolore e si lamenta per ogni ferita sofferta da Arda a causa dei guasti di Melkor, ma essa non piange per sè e coloro che la odono apprendono la pietà e a perseverare nella speranza.

Storia Modifica

Durante la Musica degli Ainur, la sua pena fu così grande che il suo canto si trasformò in lamento assai prima che terminasse, e il suono luttuoso fu integrato nei temi del Mondo prima che questo avesse inizio. La pietà di Nienna è molto forte anche nei confronti di Melkor stesso. Quando infatti esso fu condotto di fronte ai Valar dopo la sua cattività, Nienna parlò a suo favore. Il suo più grande pupillo fu Olórin, al quale insegnò la pietà e molte altre cose prima che lasciasse Valinor per la Terra di Mezzo in qualità di Istaro.


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.