FANDOM


La Montagna Solitaria, è un picco solitario situato a nord-est del Rhovanion, da cui scaturisce il fiume Flutti. Nelle profondità della montagna, vi era uno dei grandi regni dei Nani della Terra di Mezzo. Per molte ere fu abitata dai Nani del Popolo di Durin fino alla seconda metà della Terza Era e poi nuovamente negli anni della Terza Era fin nella Quarta Era. All'inizio della Quarta Era diversi Nani si traferirono nel nuovo regno delle Caverne Scintillanti, presso il Fosso di Helm, fondato da Gimli dopo la Guerra dell'Anello.

Etimologia Modifica

Erebor è il nome di origine Sindarin con la quale era conosciuta la montagna e significa per l'appunto "Montagna Solitaria".

Descrizione Modifica

La Montagna di Erebor si erge solitaria a nord del Lagolungo in mezzo all'immensa pianura che va dai confini orientali del Reame Boscoso ai Colli Ferrosi e al fiume Carnen ad est. La montagna in sè è alta almeno 3,500 metri e ha una struttura a forma di stella, con il picco che rimane ricoperto di neve anche d'estate. É assai ricca di minerali e pietre preziose, tanto che i Nani non abbisognano di comprarli, e nel corso degli anni i suoi abitanti l'hanno scavata a fondo, costruendo immensi saloni e gallerie che si dipanano all'interno della Montagna.

Popolazione Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Nani e Lungobarbi.

Ad abitare la Montagna, almeno fino a che il drago Smaug non li cacciò, erano i Nani del Popolo di Durin, che qui vivevano assai numerosi. Tuttavia non erano gli unici abitanti in quanto nella valle antistante alla montagna sorgeva la città di Dale e gli Uomini della Valle, così erano conosciuti i suoi abitanti, spesso inviavano i propri figli nella Montagna come apprendisti degli artigiani di Erebor.

StoriaModifica

Origini Modifica

I Nani del Popolo di Durin conoscevano l'esistenza della Montagna Solitaria da tempo immemore: alcuni ritengono che fu scoperta qualche tempo dopo il risveglio del primo Durin. Una colonia mineraria venne presto fondata e venne costruita una strada che connetteva i Nani con le loro grandi città dei Colli Ferrosi e anche verso Ovest fino ai loro possedimenti nei Monti Azzurri. Tuttavia non venne mai tenuta in grande considerazione e rimase sempre poco popolata. e sfruttata a dispetto delle altre miniere dei Nani.

Seconda e Terza EraModifica

I Nani vissero e scavarono in profondità nella montagna durante la Seconda Era, ma non fu che fino alla metà della Terza Era che la colonia divenne un vero e proprio Regno dei Nani dopo la caduta dell'antico Regno di Khazad-dûm a causa del risveglio del Balrog noto come Flagello di Durin nel 1981 TE. I sopravvissuti seguirono Thráin I alla Montagna Solitaria e la colonia divenne la dimora del Re sotto la Montagna.

Erebor gate

I Cancelli di Erebor.

Intorno al 1999 TE, si affermò come una fortezza nanica, dove essi erano numerosi e prosperavano. In questo periodo, i Nani si arricchirono moltissimo e ammassarono nuovamente una grande quantità d'ora e di tesori, tra i quali era incluso un famoso gioiello detto Arkengemma. Thrain I usò l'Arkengemma come simbolo del suo potere, e dei suoi figli e nipoti che gli succedettero sul trono fecero lo stesso. Nel mentre gli Uomini costruirino sulle pendici della montagna la città di Dale e divennero a loro volta molto ricchi e prosperi grazie ai contatti con i Nani.

Tuttavia il figlio di Thráin, Thorin I, abbandonò la Montagna nel 2210 TE per riunirsi ai suoi parenti nelle Ered Mithrin, e la Montagna si spopolò nuovamente, tornando ai livelli precedenti la caduta di Moria. Accadde però che nani delle Ered Mithrin inziarono a subire attacchi dai draghi che vivevano ancora in quelle montagne e si impegnarono in una sanguinosa guerra contro di loro (Guerra dei Nani e dei Draghi) che forzò i Lungobarbi ad abbandonare le Montagne Grigie nel 2590 TE. I nani si separarono tra coloro che seguirono Grór che si insediò nel Colli Ferrosi e coloro che seguirono Re Thrór alla Montagna Solitaria, che ritornò ad essere la capitale del Popolo di Durin.

L'attacco di SmaugModifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Saccheggio di Erebor.
Smaug by Jeff Murray

Il grande drago Smaug aveva desiderato da lungo tempo le ricchezza dei nani custodite nella montagna. Un giorno, nel 2770 TE, mentre Thorin era fuori dalla città a caccia, scese sulla montagna, distrusse la città di Dale e invase Erebor, mettendo in fuga i nani all'interno. Re Thrór e suo figlio Thráin riuscirono a fuggire in tempo da una porta segreta, per poi guidare nuovamente il proprio popolo in una vita raminga tra il Dunland e gli Ered Luin. La Montagna Solitaria rimase vuota per circa 170 anni, eccetto per la presenza del drago Smaug che riposò sopra i cumuli di richezze della camera più interna.

Riconquista di Erebor e la Battaglia dei Cinque EsercitiModifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Thorin Scudodiquercia e Battaglia dei Cinque Eserciti.
Warg e orchi in battaglia

Una spedizione comandata da Thorin Scudodiquercia riconquistò in seguito la montagna. La spedizione era composta da tredici nani, l'hobbit Bilbo Baggins, che era stato assoldato come scassinatore, e Gandalf uno degli Istari. Dopo l'uccisione del drago, da parte di Bard, un cittadino di Esgaroth ed erede di Girion, Signore di Dale, i nani non poterono ancora rientrare in possesso delle loro dimore perché sorsero dissapori sul tesoro tra Uomini, Elfi e appunto nani; dissapori che vennero risolti quando le tre razze dovettero combattere insieme nella Battaglia dei Cinque Eserciti, che li vide contrapposti a Orchi e Mannari. La Montagna Solitaria fu la causa della Battaglia dei Cinque Eserciti, Sauron infatti voleva appropriarsi della montagna per la sua posizione strategica, per poi conquistare i regni di Angmar e Arnor a nord. La battaglia si svolse nella piana racchiusa tra la Montagna, Dale e Colle Corvo, un avamposto nanico costruito tempo prima. I nani della compagnia di Thorin, insieme a quelli dei Colli Ferrosi, difendettero la montagna combattendo fino alla morte, ed ebbero la meglio contro gli orchi e i mannari grazie all'aiuto degli Elfi del Reame Boscoso e agli uomini di Dale. Dopo la battaglia Erebor tornò ad essere la dimora dei nani e anche la tomba di Thorin che nella battaglia perse la vita. Il titolo di Re sotto la Montagna passò a suo cugino, Dáin II Piediferro.

Guerra dell'AnelloModifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Battaglia di Dale.
Dain difende il corpo di Brand

Il 17 Marzo del 3019 TE, un'orda di soldati Esterlings dalla regione di Rhûn attraversarono il fiume Rossacque, aprendo così un secondo fronte della Guerra dell'Anello al Nord. La grande forza dei temuti e rinomati Easterlings schiacciò gli uomini di Dale, che dovettero ritirarsi nella Montagna Solitaria. Re Brand e Re Dáin II vennero uccisi davanti ai suoi cancelli. I nani e gli Uomini resistettero per molti giorni all'assedio, finchè giunse la notizia che gli eserciti di Sauron erano stati sconfitti nella Battaglia del Morannon. Scesa la paura sugli assedianti, gli assediati riuscirono a rompere l'assedio e a mandare in rotta i loro nemici allontanandoli da Dale lungo il fiume Flutti.


Adattamenti Modifica

Lo Hobbit (1977) Modifica

Trilogia de Lo Hobbit (2012-2014) Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.