Wikia

Tolkienpedia

Legolas

1 354pagine in
questa wiki
Discussione0
"Vi era anche uno strano Elfo vestito di verde e nero, di nome Legolas, inviato dal padre Thranduil, Re degli Elfi a nord del Bosco Atro."
—Legolas, il Signore degli Anelli, il Consiglio di Elrond


Legolas Verdefoglia (o Legolas Thranduilion) è un elfo della stirpe dei Sindar, figlio di Thranduil e nipote di Oropher, Re del Reame Boscoso. Arciere formidabile, possiede un pugnale (nei film due lunghi coltelli) che usa solo nel corpo a corpo. Durante la Guerra dell'Anello viene scelto da Elrond come membro della Compagnia dell'Anello in rappresentanza delle stirpi degli Elfi. Durante la sua avventura strinse una duratura amicizia con il nano Gimli, che perdurerà anche dopo la fine della Guerra. Dopo la sconfitta di Sauron, su invito di Re Elessar,porterà gli elfi a ripopolare la regione dell' Ithilien che tornò ad essere la più bella regione di Gondor. Alla morte di Re Aragorn,avvenuta nel 120 QE, a bordo di una barca grigia da lui costruita, assieme al suo amico Gimli, discese il corso dell'Anduin e traversò il Mare alla volta di Tol Eressea. Con la loro partenza la Compagnia dell'Anello cessò di esistere nella Terra di Mezzo.

Etimologia Modifica

Legolas è una traslitterazione in Nandorin del nome Laegolas, una parola Sindarin che significa letteralmente "Verdefoglia" dall'unione delle parole laeg (verde) e golas (foglia).

Biografia Modifica

Origini Modifica

Non si sa esattamente quando Legolas nacque, quel che è certo è che egli era il figlio di Thranduil e venne alla luce prima dell'anno TE 1000 nel Reame Boscoso. Poco altro è conosciuto riguardo alla sua vita; Peter Jackson nella sua Trilogia de "Lo Hobbit", molto criticata per alcune scelte riguardo a questo personaggio, ha ipotizzato che Legolas abbia partecipato alla Battaglia dei Cinque Eserciti nel 2941 TE, il che potrebbe essere possibile anche se Tolkien non ne fa cenno nei suoi scritti.

La Guerra dell'Anello Modifica

Il Consiglio di Elrond e la formazione della Compagnia Modifica
Il viaggio fino a Lothlórien Modifica
L'inseguimento degli Uruk-hai e la guerra a Rohan Modifica
L'arrivo a Gondor e la sconfitta di Sauron Modifica

Quarta Era Modifica

Legolas and Gimli arrive in Valinor.PNG
Dopo la sconfitta di Sauron Legolas condusse una numerosa schiera di Elfi Silvani nell'Ithilien che, grazie alla loro presenza, fu bonificata dalla malvagità di Sauron. Rimase in ottimi rapporti sia con Aragorn che con Gimli e non mancava di visitarli spesso, recandosi a Minas Tirith o nelle Caverne Scintillanti. Dopo la morte di Re Elessar, Legolas ritenne che il suo tempo nella Terra di Mezzo fosse concluso e decise finalmente di seguire il richiamo del mare che oltre un secolo prima lo aveva ammaliato. Costruita dunque una piccola nave, discese il corso dell'Anduin e salpò alla volta di Valinor e sembra che con lui vi fosse il Nano Gimli, ormai molto anziano, unico Nano cui i Valar abbiano concesso di raggiungere il Reame Beato, probabilmente su intercessione di Galadriel.
Legolas 1978.jpg

Adattamenti Modifica

Il Signore degli Anelli (1978) Modifica

Nell'adattamento di Bakshi, il personaggio di Legolas è doppiato da Anthony Daniels. Nel film animato l'elfo prende il posto del personaggio di Glorfindel ed lui ad andare in contro a Aragorn e agli hobbit nel loro viaggio da Brea verso Gran Burrone. Non viene fatta menzione della sua appartenenza agli Elfi Silvani, il che potrebbe confondere gli spettatori facendo credere che egli sia in realtà un elfo di Gran Burrone suddito di Elrond, anziché un principe del Reame Boscoso.

Legolas.jpg

Il Signore degli Anelli: Il Ritorno del Re (1980) Modifica

Nè Legolas né il nano Gimli appaiono in questo film, anche perché erano essenzialmente irrilevanti per la trama pensata dagli sceneggiatori.

Trilogia de Il Signore degli Anelli (2001-2003) Modifica

640px-Legolas in Moria.jpg

Nella Trilogia di Peter Jackson Legolas è interpretato da Orlando Bloom, il quale durante le riprese si ruppe addirittura due costole. Appare in tutti e tre i film ed è piuttosto fedele al personaggio di Tolkien, salvo alcune modifiche, rese necessarie dall'adattamento cinematografico. Alcune critiche sono state tuttavia rivolte al regista dai fan, che lo accusano di aver reso il personaggio eccessivamente effeminato e di averlo creato mirando a confezionare un prodotto commerciale ad uso e consumo delle ragazzine. Lo stesso Christopher Tolkien, figlio del Professore e curatore principale delle sue opere, ha criticato aspramente le scelte di Jackson.

Trilogia de Lo Hobbit (2012-2014) Modifica

Benché non appaia nel libro de Lo Hobbit il personaggio di Legolas viene inserito nella Trilogia di Peter Jackson. Qui apparirà come invaghito di un'elfa Tauriel (personaggio inesistente nel mondo di Tolkien); parteciperà alla Battaglia dei Cinque Eserciti uccidendo Bolg dopo un rocambolesco combattimento e poi, su suggerimento del padre, partirà alla volta dell'Eriador per unirsi ad un giovane Aragorn, anche se la cosa è alquanto improbabile poiché all'epoca dell'avventura di Bilbo (2941 TE) il giovane Estel aveva appena dieci anni e viveva a Gran Burrone sotto la protezione di Elrond.

CuriositàModifica