FANDOM


"Ora, avvenne che Finwë prese, come seconda moglie, Indis la Chiara. Era costei una Vanya, parente stretta di Ingwé il Re Supremo, dai capelli d'oro e alta, e in tutto e per tutto diversa da Mìriel. Finwë assai l'amava, e tornò a essere felice. "
Il Silmarillion, cap. VI, "Fëanor e la Liberazione di Melkor".

Indis, conosciuta anche come Indis la Bella a causa della sua bellezza, era una donna di razza elfica della stirpe dei Vanyar di Valinor. Sua madre era una parente stretta (non si sa se la figlia o la nipote) di Ingwë, Re dei Vanyar e Re Supremo di tutti gli Elfi.

Sposò Finwë, Re Supremo dei Noldor, e gli dette quattro figli: Fingolfin, Finarfin, Findis e Irimë.

Etimologia Modifica

Il nome Indis è una parola di origine Quenya che significa letteralmente "Sposa/Consorte".

Biografia Modifica

Indis nacque probabilmente a Valinor durante gli Anni degli Alberi presso il popolo dei Vanyar nella Casa di Ingwë, ma è ignoto se fosse figlia di Ingwë o di una delle sue sorelle.

Nel 1185 AA Finwë fu convinto da Manwë a risposarsi per dare una madre a Fëanor e anche per alleviare il suo dolore per la perdita di Míriel. La scelta ricadde su Indis e fu un matrimonio abbastanza felice, allietato dalla nascita di ben quattro figli di cui due maschi, Fingolfin e Finarfin, e due femmine, Findis e Irimë.

Tuttavia Fëanor non provò mai un grande affetto per la matrigna, che accusava di aver usurpato il posto della madre nel cuore del padre, cosa che probabilmente creò un terreno fertile affinché le menzogne di Melkor riguardo ad una cospirazione di Fingolfin contro di lui attecchissero.

Non seguì il marito a Formenos, anche perché Fëanor non l'avrebbe voluta, e rimase a Tirion assieme ai figli. Dopo la morte di Finwë durante l'Ottenebramento di Valinor assieme alla figlia maggiore Findis tornò presso la sua gente, i Vanyar, mentre Fingolfin e Irimë seguirono i Noldor nel Beleriand.

Suo figlio Finarfin divenne così Re Supremo dei Noldor in Valinor. È probabile che si sia riunita con Finwë quando Manwë lo fece tornare delle Aule di Mandos.