FANDOM


Huan, noto anche come Mastino di Valinor, era un grande cane-lupo che visse durante gli Anni degli Alberi e la Prima Era. Compagno di Celegorm tra Valinor e il Beleriand, abbandonò il proprio padrone per unirsi a Beren e Luthien nella loro impresa dei Silmaril, ricoprendo un ruolo fondamentale nel compimento della loro avventura. In seguito si trasferì nel Doriath, ma morì nel 466 PE per le ferite riportate durante lo scontro con Carcaroth riuscendo a uccidere il lupo e a vendicare così la morte di Beren.

Etimologia Modifica

Huan, sia nella lingua Sindar che in Quenya, significa letteralmente "grande cane" o "mastino". In Quenya questo nome è anche conosciuto con l'equivalente di Khugan o Hunen.

Aspetto Modifica

Non si conosce con esattezza l'aspetto di Huan, alcuni ipotizzano che si trattasse di un mastino, altri ancora di un cane-lupo o di un levriero. Si sa tuttavia che era grande quasi come un piccolo cavallo, tanto che spesso Celegorm lo usava come cavalcatura.

Storia Modifica

Vita a Valinor e la fuga nel Beleriand Modifica

Nato probabilmente a Valinor, Huan fu donato da Oromë il Cacciatore a Celegorm, uno dei figli di Fëanor che spesso lo accompagnava nelle sue cacce. In via eccezionale al mastino erano stati concessi dai Valar una parte dei loro poteri (grande forza, estrema intelligenza e immortalità) e fu previsto che Huan, prima di morire, avrebbe parlato tre volte per dare saggi consigli, ma che egli non sarebbe morto prima di affrontare il più grande e feroce Lupo che fosse mai vissuto. Quando i Noldor abbandonarono Aman per raggiungere la Terra di Mezzo, Huan seguì il suo padrone e con esso si stabilì nel Beleriand orientale quando i Figli di Fëanor fondarono la Marca di Maedhros. A seguito della Dagor Bragollach, Celegorm e Curufin furono costretti ad abbandonare le loro terre, troppo esposte alle incursioni delle forze di Angband, e si rifugiarono nel Nargothrond presso loro cugino Finrod Felagund, e Huan li seguì.

L'Avventura di Beren e Luthien e la separazione da Celegorm Modifica

Quando Beren venne catturato da Sauron assieme a Finrod Felagund e tradotto in Tol-in-Gaurhoth, Lúthien eluse la sorveglianza del padre e si mise in marcia per salvarlo. Venne tuttavia intercettata da Celegorm e Curufin, che ancora vivevano nel Nargothrond, durante una battuta di caccia. Fu Huan a fiutarla e catturarla, e a portarla di fronte a Celegorm. Celegorm e Curufin non le rivelarono di aver mandato Beren incontro alla morte, e con la pretesa di proteggerla, la riportarono a Nargothrond, dove Celegorm tramava segretamente di sposarla, essendosene invaghito, e di conseguenza, di stabilire con la forza un’alleanza con Thingol.

Tuttavia, Huan, avendo concepito amore per Lúthien, passava molto tempo presso di lei, e la ascoltava parlare di Beren, che era amico di tutti gli animali, e comprendeva tutto quello che gli veniva detto. Una notte, decise di agire, e per la prima volta parò, istruendo Lùthien sul passaggio segreto per uscire dal Nargothrond. In seguito, umiliò il proprio orgoglio e permise a Lúthien di cavalcarlo a mo’ di corsiero. Giunti a Tol-in-Gauroth, Huan spacciò tutti i lupi mannari di Sauron, financo lo stesso padre dei lupi Draugluin. Venuto a conoscenza della venuta di Huan, Sauron, memore del destino profetizzato per il cane di Valinor, decise di darvi compimento egli stesso, assumendo le sembianze di un lupo mannaro, il più grande e terribile che avesse mai scorso il mondo. La lotta fu lunga e terribile, ma alla fine, Huan prevalse, e Lúthien costrinse Sauron alla fuga, non prima di averlo costretto a cederle il dominio dell’isola.

Liberato Beren, Huan fece ritorno al suo padrone, mentre Lúthien e Beren si misero in cammino per tornare al Doriath, prima di incappare in Celegorm e Curifin, esiliati dal Nargothrond da Orodreth dopo che questi venne a sapere delle loro azioni. In questa circostanza, Huan si ribellò al proprio padrone, difendendo Beren e Lúthien.

Quando Beren cercò di mettere in disparte Lúthien, Huan parlò per la seconda volta, consigliando l’eroe di non tenere più l’elfa al di fuori della Cerca, poiché i loro destini erano legati da un fato più potente, e recuperò le pelli di Draugluin e Thuringwethil, con le quali Beren e Lúthien penetrarono in Angband, dopodiché si ritirò nelle terre selvagge, non desiderando più tornare al fianco di Celegorm.

Lo scontro con Carcharoth e la morte Modifica

Morte di Beren

Huan affronta Carcharoth per salvare Beren

Dopo che Beren ebbe recuperato il Silmaril al costo della mano contro Carcharoth, Huan si unì a Beren, Thingol, Beleg e Mablung nella più grande caccia al lupo di sempre. Fu Huan a far uscire il lupo allo scoperto e i due si azzuffarono ferocemente. Nello scontro, Carcaroth venne ucciso, ma il destino di Huan si compì: ferito mortalmente dal veleno del lupo, per la terza volta parlò, dando l’addio a Beren e morì.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.