Fandom

Tolkienpedia

Fornost

1 750pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi


"(Gli Hobbit) avevano conservato l'antica tradizione che voleva il Re a Fornost, o Roccanorda, come preferivano chiamare quel villaggio a nord della Contea. Ma da quasi mille anni non vi erano più Re, e le rovine di Roccanorda erano invase dall'erba."
—Fornost, prologo de Il Signore degli Anelli


Fornost, nota anche come Fornost Erain, è la città è situata nella parte meridionale delle Colline Settentrionali , a circa 100 miglia Númenóreane a nord di Brea. E' stata alla fine abbandonata e cadde in rovina, e divenne popolarmente conosciuta come Forra dei Morti. All'epoca della Guerra dell'Anello, Fornost era stata abbandonata da circa un migliaio di anni e si diceva che creature malvagie l'abitassero.

Nomi e etimologia Modifica

Il nome Fornost è l'abbreviazione del nome Sindarin Fornost Erain che significa "Fortezza Settentrionale dei Re". L'equivalente in Quenya di questo nome è Formenos. É conosciuta anche con i nomi di Roccanorda e Norbury dei Re in Ovestron. Dopo il suo abbandono nel 1975 TE divenne nota con il nome di Forra dei Morti e si diceva che fosse abitata da spettri e altre creature malvagie.

Descrizione Modifica

Non si hanno descrizioni dettagliate della città, ma doveva essere molto grande e circondata da una forte cinta muraria in pietra. Inizialmente svolgeva il ruolo di fortezza militare e la sua funzione principale era di sorvegliare i confini settentrionali di Arnor.

Popolazione Modifica

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Dúnedain.


StoriaModifica

Non si sa quando Fornost fu fondata o quando i Re di Arnor si spostò lì da Annúminas. Nel TE 861, quando il re Eärendur morì, Arnor fu diviso in tre regni: Arthedain , Cardolan e Rhudaur. Il figlio maggiore di Eärendur, Amlaith, che divenne re di Arthedain, ha avuto l'epiteto, "di Fornost", suggerendo che Fornost sarebbe stata la capitale della Arthedain , ma potrebbe essere anche stata la capitale di Arnor prima della divisione.

Fornost era situata lungo il confine meridionale delle Colline Settentrionali. Come fortezza militare, serviva a controllare il divario tra le Colline Settentrionali e le Colline Vento contro le incursioni da parte delle forze di Rhudaur o di Angmar.

All'inizio del TE 1974, Fornost, insieme al resto del Arthedain, cadde a seguito di un'invasione su vasta scala di Angmar, e la maggior parte dei suoi abitanti furono uccisi o condotti sul fiume Lhûn. Re Arvedui ,dopo aver resistito per un certo tempo sulle vicine Colline Settentrionali, fuggì nei deserti del nord. Il Re Stregone quindi poté impostare la sua residenza a Fornost, e popolare la città con "popolo malvagio". L'anno successivo, una flotta di Gondor , guidata da Eärnur insieme con gli alleati da Lindon , Gran Burrone e gli ex territori di Arnor, sconfissero il Re Stregone di Angmar nelle pianure a ovest di Fornost e, anche se questi riuscì a fuggire, l'esercito di Angmar fu completamente distrutto nella battaglia

Alla fine della guerra, i Dúnedain, ora guidati dal figlio di Arvedui Aranarth, erano troppo pochi per ricostruire la loro nazione o mantenere le città. Fornost non fu ripopolata , e gradualmente cadde in rovina. I Dúnedain, che divenne un popolo segreto e vagante , hanno coninuato a visistare Fornost, ma la maggior parte delle persone evita la città in rovina: gli Uomini di Eriador la chiamavano "Forra dei Morti" e molti credevano che fosse infestata.

Dopo la Guerra dell'Anello, Fornost fu ricostruita da Re Elessar.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale