FANDOM


Finarfin era un Principe della razza degli Elfi appartenente alla stirpe dei Noldor. Terzo figlio di Finwë, è ricordato come il più mite e il più saggio dei figli del Re dei Noldor. Particolarità di Finarfin e dei suoi discendenti era quella di avere, a differenza della maggior parte dei Noldor, capelli biondissimi.

Sebbene inizialmente avesse preso parte alla Fuga dei Noldor, a dispetto dei fratelli Fëanor e Fingolfin, egli decise di non abbandonare Aman, decidendo di tornare indietro e chiedere il perdono dei Valar e divenendo così il Re Supremo dei Noldor in Valinor.

Come gli altri figli di Finwë fondò la propria casata, che divenne nota col nome di "Casata Dorata di Finarfin".

Etimologia Modifica

Il nome datogli dal padre è Arafinwë, che in Quenya significa "Finwë Nobile", mentre il nome datogli dalla madre Indis era Ingoldo che significa "Il Noldor".

Biografia Modifica

Finarfin nacque a Valinor, presumibilmente a Tirion, nell'anno 1230 degli Anni degli Alberi dal Re Supremo dei Noldor Finwë e dalla sua seconda moglie Indis. Sposò Eärwen, Principessa della stirpe elfica dei Teleri e nipote di Thingol del Doriath, dalla quale ebbe quattro figli: Finrod Felagund, Angrod, Aegnor e Galadriel.

Quando Melkor uccise suo padre e rubò i Silmaril, inizialmente seguì i fratelli nella fuga da Valinor verso il Beleriand ma, spaventato dalla Maledizione di Mandos e inorridito dal Fratricidio di Alqualondë, decise di tornare indietro assieme alle sue schiere, ricevendo il perdono dei Valar e divenendo Re Supremo dei Noldor in Valinor.

"Ma in quell'ora, Finarfin abbandonò il cammino e tornò indietro, pieno com'era di dolore e di amarezza nei confronti della Casa di Fëanor, per via della sua parentela con Olwë di Alqualondë, e molti dei suoi andarono con lui, ripercorrendo i propri passi preda del dolore, [...] e così rientrarono a Valinor. Quindi ebbero il perdono dei Valar, e Finarfin fu messo alla testa dei resti dei Noldor nel Reame Beato."
Il Silmarillion, cap. IX, "La Fuga dei Noldor".
Finarfin saluta i suoi figli by Elena Kukanova

Finarfin dona a suo figlio Finrod quello che diverrà l'Anello di Barahir.

Tuttavia i suoi figli decisero di proseguire nel proprio viaggio verso la Terra di Mezzo; dopo aver cercato di dissuaderli, Finarfin acconsentì affinché seguissero il proprio destino e dette al suo primogenito Finrod un anello che in seguito sarebbe divenuto noto come l'Anello di Barahir e sarebbe dunque divenuto uno dei tesori della Casa di Elros.

Durante la Guerra d'Ira condusse una folta schiera di Elfi di Valinor nel Beleriand, per combattere contro Morgoth, prendendo parte alle principali battaglie della guerra. Al termine del conflitto ritornò a Valinor e non la lasciò mai più, regnando sui Noldor.

Finarfin è il nonno di Celebrían, la figlia di Galadriel e Celeborn, dunque è il bisnonno di Elladan e Elrohir e di Arwen; inoltre è trisavolo di Eldarion della Casa di Telcontar nato dall'unione tra Aragorn e Arwen.

Alla fine tutti i suoi figli morirono; l'unica a sopravvivere fu Galadriel, la quale raggiunse i genitori al termine della Terza Era, preceduta di qualche secolo dalla figlia Celebrían.

Re Supremo dei Noldor (Valinor)
Preceduto da:
Finwë
Finarfin Succeduto da:
Vivente
1496 AA - attuale