FANDOM


L'Eregion, conosciuta dagli Uomini col nome di Agrifogliere, è una regione della Terra di Mezzo localizzata a sud di Gran Burrone e delimitata dalle Montagne Nebbiose a est, dal Fiume Bruinen a ovest e dalle terre del Dunland a sud. Durante la Seconda Era questa regione formò uno degli ultimi grandi regni dei Noldor della Terra di Mezzo e suo Signore fu il nipote di Fëanor Celebrimbor. Il regno venne distrutto dalle legioni di Sauron durante la Guerra tra Sauron e gli Elfi nell'anno 1697 SE.

Etimologia Modifica

Eregion è un nome di origine Sindarin che significa letteralmente "Terra dell'Agrifoglio" dall'unione della parola ereg (agrifoglio) e del suffisso -on (che indica i nomi di luogo).

Descrizione Modifica

Territorio Modifica

Questa regione si trova a sud di Gran Burrone ed è delimitata ad est dalle Montagne Nebbiose, ad ovest dal fiume Bruinen e a sud confina con le terre del Dunland. Dall'Eregion si accede ai Cancelli Occidentali del regno nanico di Moria (Khazad-Dûm). La città più importante era Ost-in-Edhil, che sorgeva su una collina nel punto in cui il fiume Sirannon incrociava il Glanduin.

Popolazione Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Noldor, Sindar e Gondolindrim.

La popolazione di questo regno era composta per la maggior parte da Elfi delle stirpi dei Sindar e dei Noldor; quest'ultimi formavano il gruppo più numeroso e molti di essi erano superstiti del popolo dei Gondolindrim, sopravvissuti alla caduta della città. Anche per questo motivi gli Elfi di Eregion erano noti per la loro abilità come artigiani e creatori di armi e gioielli, avendo portato con sé le conoscenze segrete dei fabbri di Gondolin. Molti di essi, a seguito della caduta dell'Eregion, si trasferirono poi a Imladris sotto la guida di Elrond.

Storia Modifica

La Fondazione e il regno di Galadriel e Celeborn Modifica

Il regno venne fondato da Galadriel e Celeborn intorno al 700 SE, dopo che essi avevano vissuto per alcuni secoli nella città di Annúminas, che all'epoca faceva parte del regno di Gil-Galad. L'Eregion nacque sostanzialmente come un reame vassallo del Lindon e vi si trasferirono molti Noldor e Sindar, molti dei quali erano superstiti dell'antica città di Gondolin; fu dunque costruita la città di Ost-in-Edhil, dove si concentrava la maggior parte della popolazione, e furono instaurati rapporti proficui tra gli Elfi e i Nani di Moria che si scambiarono molte informazioni riguardo alle tecniche di forgiatura, traendone entrambi gran giovamento. Assieme a Galadriel e Celeborn si stabilì nel'Eregion anche il grande artigiano Celebrimbor che era considerato il più grande fabbro dei Noldor dai tempi di suo nonno Fëanor, e la sua arte non aveva rivali. Nel 750 SE Celebrimbor fondò la Confraternita dei Fabbri dell'Eregion, che dettero ulteriore lustro al reame, divenendo noti come i migliori artigiani della Terra di Mezzo dai tempi di Gondolin.

Il Regno di Celebrimbor e la forgiatura degli Anelli Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Celebrimbor, Gwaith-i-Mírdain e Anelli del Potere.

Per motivi misteriosi e mai ben chiariti, Celeborn e Galadriel intorno al 1000-1100 SE lasciarono l'Eregion per trasferirsi nel reame di Lothlórien, dove regnava il loro amico Amdír. Cedettero dunque la signoria della regno a Celebrimbor che da lì in avanti divenne Signore dell'Eregion, continuando la sua collaborazione con i Nani di Moria (in particolare con l'artigiano Narvi) e a creare oggetti fantastici. Nel 1200 SE alle soglie di Ost-in-Edhil si presentò un certo Annatar che si diceva essere un inviato dei Valar e prometteva di condividere le sue conoscenze con i febbri del regno. Egli era in realtà Sauron sotto mentite spoglie, ma nessuno se ne accorse benché Gil-Galad e Elrond avessero invitato gli Elfi a diffidarne. Annatar/Sauron insegnò ai fabbri elfici molte cose ed essi accrebbero enormemente la propria arte; tra gli insegnamenti di Sauron vi fu anche il segreto della forgiatura degli Anelli del Potere.

La fine del Regno Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Guerra tra Sauron e gli Elfi.


Terza e Quarta Era Modifica

Dopo la distruzione del regno il territorio dell'Agrifogliere divenne una terra brulla e selvaggia, non più popolata né da Elfi né da Uomini. I Dúnedain non occuparono mai quel territorio, benché ufficialmente facesse parte del regno di Arnor. A seguito della divisione del Regno del Nord l'Eregion fu diviso tra il Cardolan e il Rhudaur ma continuò ad essere disabitato. Nel 3018 TE, durante la Guerra dell'Anello, la Compagnia dell'Anello passò per quella zona diretta al passo del Cornorosso.