FANDOM


"Ma una di esse era illuminata da un raggio di sole: la figura di un giovane cavaliere su un bianco destriero. Suonava un grande corno, con i capelli biondi svolazzanti al vento. Il cavallo teneva la testa alta, e le sue narici erano rosse e dilatate dal nitrito, e dall’odore di una battaglia lontana. Dell’acqua spumeggiante, verde e bianca, scorreva rapida e increspata intorno alle sue ginocchia. «Mirate Eorl il Giovane!», disse Aragorn. «Così giunse, cavalcando dal Nord, alla Battaglia del Campo di Celebrant»."
Il Signore degli Anelli, libro III, cap. VI, "Il Re del Palazzo d'Oro".

Eorl, detto il Giovane, fu un uomo della stirpe degli Éothéod che visse durante la Terza Era. Nel 2501 TE dopo la morte del padre Léod, ucciso in una caduta mentre tentava di domare lo stallone Felaróf, diventò Signore degli Éothéod e fu il capostipite della Casa di Eorl.

Nel 2510 TE con i suoi cavalieri giunse in soccorso a Gondor nella Battaglia del campo di Celebrant contribuendo alla definitiva sconfitta degli Esterlings. Per ricompensarlo dell'aiuto il Sovrintendente di Gondor Cirion gli donò le terre del Calenardhon e in tal modo Eorl divenne il primo Re di Rohan.

Etimologia Modifica

Eorl deriva dall'antica lingua degli Éothéod e significa letteralmente "Nobile Valoroso".

Fu soprannominato dai suoi sudditi il Giovane sia per la giovane età in cui salì al trono sia perché anche in età avanzata appariva esattamente come era stato nella sua gioventù.[1]

Biografia Modifica

Giovinezza e alleanza con Gondor Modifica

Eorl nacque nell'anno 2485 della Terza Era da Léod, signore dell'Éothéod, un luogo compreso tra l'Anduin, le Montagne Nebbiose e Bosco Atro.[2]

Il padre era un grande combattente e domatore di cavalli, ma morì nel 2501 cadendo da un puledro selvatico che nessuno era riuscito a domare;[3] Eorl, allora solo sedicenne, andò quindi a caccia del cavallo e, quando lo trovò, pretese da lui la libertà come pagamento della perdita del padre. Il cavallo si fece quindi montare da Eorl, che lo chiamò Felaróf, "il Flagello", e da lui ebbe origine la stirpe dei mearas.

"Con stupore di tutti il cavallo volse la testa verso Eorl e gli si avvicinò, ed Eorl gli disse: «Il tuo nome da ora in poi sarà Felaròf. Amavi la libertà, e non te ne faccio una colpa. Ma ora mi devi un grosso compenso, e cederai quindi a me la tua libertà fino alla fine della tua vita»"
Il Signore degli Anelli, Appendice A, Annali dei Re e Governatori, "La Casa di Eorl"

Essendo di questa una particolare razza di cavalli, che alcuni facevano addirittura discendere dal destriero di Oromë, Felaróf ebbe una vita lunga quanto quella del suo padrone e poteva capirne il linguaggio.[4] Quello stesso anno Eorl diventò il signore dell'Éothéod e venne chiamato "il Giovane" per la sua giovane età al tempo della sua ascesa al trono.[5]

Eorl suona il corno

Arazzo rappresentante Eorl che giunse coi suoi cavalieri sul Campo di Celebrant.

Nel 2510 TE il regno di Gondor si trovava in pericolo, poiché era attaccato dalla popolazione dei Balchoth che invase il Rhovanion; il sovrintendente Cirion chiamò allora in aiuto ai popoli della valle dell'Anduin.[6] Un messaggero di Gondor, Borondir arrivò da Eorl il 25 marzo implorando aiuto per il suo popolo e il giovane signore dell'Éothéod decise di partire in guerra.[7]

"«Verrò. Se il Mundburg cade, dove fuggiremo dall'Oscurità?»"
—Eorl a Borondir, Racconti Incompiuti, parte III, cap. II, "La Cavalcata di Eorl".

Eorl si mise dunque in marcia dal nord con un esercito di cavalieri al cui capo vi era Éomund, lasciando nell'Éothéod solamente un centinaio di guerrieri a proteggere la popolazione.[8] Quando arrivò, l'Esercito di Gondor era i grande difficoltà e solo l'aiuto dei cavalieri del Nord, guidati da Eorl in sella al suo cavallo Felaróf, fece sì che sia i Balchoth sia le popolazioni di orchi, che nel frattempo erano dilagate nel regno, fossero sconfitte nella battaglia del Campo di Celebrant.[9]

Il giuramento e il regno di Rohan Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Giuramento di Eorl.
Nel mese di agosto, Cirion ed Eorl si ritrovarono sull'Amon Anwar, il colle dove si trovava la tomba di Elendil, e lì Cirion affidò a Eorl, come ricompensa per aver salvato Gondor, il Calenardhon; Eorl e Cirion allora giurarono eterna amicizia tra i due popoli e il signore dell'Éothéod venne incoronato Re del Calenardhon.[10]
Giuramento di Earl by Denis Gordeev

Eorl il Giovane presta il proprio giuramento, Denis Gordeev.

Queste sono le parole, rimaste famose, pronunciate da Eorl sull'Amon Anwar:

"Odano dunque tutti i popoli che non si inchinano all'Ombra dell'est: grazie al dono del Signore del Boccaforte, verremo a dimorare nella terra che egli chiama Calenardhon, e pertanto io giuro in nome mio e degli Eothéod del nord che tra noi ed il Grande Popolo dell'ovest sarà amicizia per sempre; i suoi nemici saranno i nostri nemici, i suoi bisogni i nostri bisogni, e qualsivoglia male, minaccia o assalto gravi su di esso, noi lo soccorreremo fino al limite estremo delle nostre forze. Questo giuramento passerà in retaggio ai miei eredi, quanti ne possano venire dopo di me nella nostra nuova terra, e che essi lo rispettino con immutata fede, pena altrimenti che l'Ombra piombi su di loro ed essi siano maledetti."
Giuramento di Eorl, Racconti Incompiuti, parte III, cap. II, "Cirion ed Eorl".
Aldburg

Aldburg, la capitale di Rohan durante il regno di Eorl.

Gli uomini dell'Éothéod migrarono quindi nel nuovo territorio e lo chiamarono Mark dei Cavalieri (Riddermark), mentre a Gondor il nuovo reame fu chiamato Rohan.[11] Eorl il Giovane fu il primo Re del Mark e fondò città di Edoras, ai piedi dei Monti Bianchi, ponendo però la sua dimore ad Aldburg, nel Folde.[12]

Nel 2512 nacque l'unico figlio conosciuto di Eorl, Brego. Il primo re di Rohan morì combattendo nell'anno 2545 in un assalto degli Esterling; fu seppellito insieme al proprio cavallo Felaróf e gli fu eretto il primo tumulo. Gli succedette il figlio Brego.[13]

Il Palazzo d'oro Modifica

Meduseld

Il Palazzo d'Oro di Meduseld.

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Palazzo d'Oro di Meduseld.

Durante il regno di Eorl, la capitale dello stato dei Rohirrim fu Aldburg, città fondata da Eorl stesso, e che avrebbe in seguito ospitato le dimore dei signori dell'Estfalda. Egli, tuttavia, iniziò la costruzione della città di Edoras, e del suo palazzo, Meduseld, che fu però ultimato solo dal figlio di Eorl, Brego.

Il palazzo d'oro, sede dei sovrani del Mark (Rohan), è un imponente costruzione rocciosa, completamente ricoperta d'oro, e tale è il suo splendore, da poter essere rimirata da miglia e miglia di distanza.

Albero Genealogico Modifica

 
 
 
 
 
 
Halmar
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Léod
Signore dell'Éothéod
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Eorl il Giovane
I Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Brego
II Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Baldor lo Sventurato
 
Aldor il Vecchio
III Re di Rohan
 
Éofor
Signore di Aldburg
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Fréa
IV Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Fréawine
V Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Goldwine
VI Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Déor
VII Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Gram
VIII Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Helm Mandimartello
IX Re di Rohan
 
 
 
Hild
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Haleth
 
Háma
 
Fréaláf Hildeson
X re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Brytta Léofa
XI Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Walda
XII Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Folca il Cacciatore
XIII Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Folcwine
XIV Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Folcred
 
Fastred
 
Figlia
 
Fengel
XV Re di Rohan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Due figlie
 
Thengel
XVI Re di Rohan
 
Morwen del Lossarnach
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Elfhild
 
Théoden Ednew
XVII Re di Rohan
 
Tre figlie
 
Théodwyn
 
Éomund
Signore di Aldburg
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Théodred
Primo Maresciallo del Mark
 
 
 
Lothíriel di Dol Amroth
 
Éomer Éadig
XVIII Re di Rohan
 
Éowyn
 
Faramir
Sovrintendente di Gondor
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Elfwine
XIX Re di Rohan
 
 
 
 
 
Vari Discendenti


Note Modifica

  1. Il Signore degli Anelli, Appendice A - Annali dei Re e Governatori, pag. 1152.
  2. Dizionario dell'Universo di J.R.R. Tolkien, pag. 130, Eorl il Giovane; Il Signore degli Anelli, Appendice A - Annali dei Re e Governatori, pag. 1147.
  3. Il Signore degli Anelli, Appendice A - Annali dei Re e Governatori, pag. 1148-1149.
  4. Il Signore degli Anelli, Appendice A - Annali dei Re e Governatori, pag. 1149.
  5. Dizionario dell'Universo di J.R.R. Tolkien, pag. 130, Eorl il Giovane; Il Signore degli Anelli, Appendice A - Annali dei Re e Governatori, pag. 1152.
  6. Il Signore degli Anelli, Appendice A - Annali dei Re e Governatori, pag. 1147; Racconti incompiuti, parte III, Cirion ed Eorl e l'amicizia di Gondor e Rohan, pag. 396-397.
  7. Racconti incompiuti, parte III, Cirion ed Eorl e l'amicizia di Gondor e Rohan, pag. 398.
  8. Racconti incompiuti, parte III, Cirion ed Eorl e l'amicizia di Gondor e Rohan, pag. 399.
  9. Il Signore degli Anelli, Appendice A - Annali dei Re e Governatori, pag. 1148; Racconti incompiuti, parte III, Cirion ed Eorl e l'amicizia di Gondor e Rohan, pag. 400-401}}.
  10. Racconti incompiuti, parte III, Cirion ed Eorl e l'amicizia di Gondor e Rohan, pag. 405-409.
  11. Il Signore degli Anelli, Appendice A - Annali dei Re e Governatori, pag. 1148; Racconti incompiuti, parte III, Cirion ed Eorl e l'amicizia di Gondor e Rohan, pag. 411.
  12. Il Signore degli Anelli, Appendice A - Annali dei Re e Governatori, pag. 1148.
  13. Dizionario dell'Universo di J.R.R. Tolkien, pag. 130-131, Eorl il Giovane; Il Signore degli Anelli, Appendice A - Annali dei Re e Governatori, pag. 1152.

Bibliografia Modifica

Signore degli Éothéod
Preceduto da:
Léod
Eorl Succeduto da:
titolo abolito
TE 2501 - TE 2545

Re di Rohan
Preceduto da:
nessuno
Eorl Succeduto da:
Brego (2545 - 2570 TE)
TE 2510 - TE 2545