FANDOM


Enel fu uno dei primi Elfi a risvegliarsi nei pressi del lago di Cuiviénen. Viene ricordato per essere stato il terzo dei Padri degli Elfi e il capostipite della stirpe dei Teleri, che allora assunsero il nome di Nelyar. Sposò Enelyë, ma il suo fato è sconosciuto.

Etimologia Modifica

Il nome Enel deriva dall'arcaico linguaggio dei Quendi e significa "Terzo".

Biografia Modifica

Enel fu il terzo elfo, dopo Imin e Táta, a risvegliarsi presso il lago Cuiviénen. Un gruppo di ventiquattro elfi lo riconobbe come proprio signore e questi assunsero il nome di Nelyar, che significa "Terzi". Poiché Imin rifiutò di prendere con sé altri gruppi di Elfi, Enel accolse nel suo clan il quinto gruppo composto da quarantotto elfi, diventando il capo del Clan più numeroso della razza elfica. Sposò la fanciulla Enelyë e fu probabilmente il padre di Elwë e Olwë. Non si conosce il suo destino successivo, e si ritiene strano che non sia stato scelto dai Valar assieme a Imin e Táta per essere ambasciatore ad Aman e Re della sua gente.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale