FANDOM


Eluréd e Elurín furono due gemelli appartenenti alla stirpe dei Mezzelfi che vissero nel Beleriand durante la Prima Era. Figli di Dior Eluchîl e di sua moglie Nimloth, i due scomparvero molto all'epoca del Secondo Fratricidio, quando i figli di Fëanor attaccarono il Doriath per impadronirsi del Silmaril che i loro nonni Beren e Luthien avevano recuperato da Morgoth.

Abbandonati nei boschi dai servi di Celegorm, intenzionati a vendicare la morte del loro signore ucciso in duello da Dior, furono cercati a lungo da Maedhros, ma non vennero mai a ritrovati. Alcuni ipotizzano che siano morti di stenti, mentre un'altra tradizione sostiene che siano stati salvati dagli animali dei boschi.

Etimologia Modifica

Elurín è un nome di origine Sindarin che significa letteralmente "Ricordo di Elu", dall'unione delle parole Elu, altro nome di Thingol, e ren ("ricordo, rimembranza"). Il nome Eluréd ha un'etimologia più incerta: potrebbe infatti significare "Erede di Elu", dalle parole Elu e rêda ("erede").

Biografia Modifica

Maedhros searching for the sons of Dior

Maedhros disperato alla ricerca dei figli di Dior

Eluréd ed Elurín nacquero nell'anno 500 PE nell'Ossiriand, dove all'epoca vivevano i loro genitori Dior e Nimloth, i quali risiedevano presso le Lanthir Lamath. Furono chiamati così in onore del loro bisnonno Thingol, Sovrano del Doriath. Essi avevano inoltre una sorella minore di nome Elwing, la quale in seguito avrebbe sposato Eärendil, figlio di Tuor e nipote di Turgon di Gondolin.

Quando Dior si recò nel Doriath per rivendicare il trono di suo nonno, essi si trasferirono a Menegroth assieme al resto della loro famiglia e lì vissero per qualche anno come Principi del Doriaht. Tuttavia nel 506 PE la loro serenità venne distrutta dai Figli di Fëanor i quali, al fine di recuperare il Silmaril di Beren e Luthien, attaccarono con il loro esercito il Doriath compiendo quello che viene ricordato il Secondo Fratricidio. Nella concitazione della battaglia la loro madre trovò la morte, mentre Dior duellò duello con Celegorm e i due si uccisero a vicenda. La loro sorella Elwing riuscì a fuggire portando con sé il Silmaril, ma Elúred e Elúrin vennero catturati dai servi di Celegorm che, per vendicare la morte del loro signore, abbandonarono i due fratellini nei boschi.

Quando Maedhros venne a conoscenza di ciò, disperato e lacerato dal rimorso, li cercò a lungo chiamandoli per nome, ma non riuscì a trovarli. Alcuni sostengono che morirono di stenti nelle foreste, ma una tradizione dell'Ossiriand racconta che in realtà riuscirono a sopravvivere, nutriti dagli uccelli e da altri animali amichevoli presenti del Doriath.


Linea dei MezzelfiModifica

Finwë
 
Indis
 
Casa di Hador
 
Casa di Haleth
 
Casa di Bëor
 
Thingol
 
Melian
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Fingolfin
 
 
 
Galdor "l'Alto"
 
Hareth
 
Barahir
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Turgon
 
Elenwë
 
Huor
 
 
 
Beren (uomo)
 
 
 
Lúthien (elfa)
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Idril (elfa)
 
 
 
Tuor (uomo)
 
 
Nimloth
 
Dior[1]
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Eärendil
 
 
 
Elwing
 
Eluréd
 
Elurín
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Galadriel
 
Celeborn
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Elros
 
 
 
Elrond
 
Celebrían
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Re di Númenor
Signori di Andúnië
Re di Arnor
Re di Arthedain
Capitani dei Dúnedain
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Aragorn (uomo)
 
Arwen (elfa)
 
Elrohir
 
Elladan
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Eldarion
Note

[1] Dior fu il primo Mezzelfo. Tutti i Mezzelfi sono indicati in corsivo.