FANDOM


"«Tale era il tetro Dunclivo, l’opera di uomini scomparsi in tempi lontani. I loro nomi erano ignoti e né canti né leggende li evocavano. Per quale motivo avessero edificato quel luogo, se esso fosse stato destinato a essere una città, o un tempio segreto, o la tomba di re, nessuno lo sapeva. Ivi gli uomini avevano dimorato negli Anni Oscuri, prima ancora che nave giungesse alle coste occidentali e che Gondor dei Dúnedain si costituisse in reame; e ora erano scomparsi, lasciando dietro di sé soltanto i Púkel, seduti a ogni svolta della via. »"
—Il Signore degli Anelli, l'Adunata di Rohan

Dunclivo è un rifugio fortificato e luogo di adunata dell'esercito dei Rohirrim nascosto tra i Monti Bianchi a sud di Edoras. É forse la più antica fortezza di Rohan, in quanto precedente persino alla colonizzazione numenoreana della Terra di Mezzo e dunque antecedente di migliaia di anni alla donazione di Cirion ad Eorl. Dunclivo è altresì famoso causa del fatto che, nella parete delle montagne alle sue spalle, si apre il Sentiero dei Morti.

Descrizione Modifica

Posizione Dunclivo.gif

Dunclivo sorge alla fine della valle di Clivovalle, incastrata nei Monti Bianchi a sud di Edoras ed attraversata dal fiume Acquaneve, sulla cima di una grande parete rocciosa; l'unico modo per raggiungere il Forte sulla cima della parete è uno stretto sentiero (che gli uomini chiamavano "Scala di Dunclivo) che come un sinuoso serpente risaliva l'intera parete. Ad ogni curva del sentiero sono posti dei Púkel, grandi statue di uomini tozzi e dalle grandi pance, poste a guardia della strada in tempi antichissimi probabilmente dal popolo dei Drúedain.

Scala di Dunclivo.jpg

La Scala di Dunclivo

Alla fine della Scale si giungeva dunque a quel che gli Uomini di Rohan chiamavano Firienfeld: una grande valle montana che dall'alto della parete rocciosa dominava Clivovalle e il corso dell'Acquaneve; la valle era delimitata dalle pareti del Monte Irensaga e da quelle del Monte Invasato, le quali erano tappezzate da un gran numero di pini neri. La valle di Firiefeld era poi divisa in due da un dritto sentiero che la attraversa nella sua interezza fiancheggiato in ogni suo lato da una fila di colonne di pietra nera scolpite da Uomini Anichi di cui si era persa ogni memoria. Il sentiero percorre tutta la valle fino a perdersi tra gli alberi; coloro che avessero avuto intenzione di seguirlo sarebbero giunti alla parete del Monte Dwimorberg, ai cui piedi sorgeva ad una colonna nera detta Dimholt che segnava la posizione della "Porta Proibita" che dava l'accesso al Sentiero dei Morti. Ben prima che la strada si perdesse tra i pini sorgevano invece gli accampamenti di Rohirrim: in genere non erano altro che tende e barche di legno provvisorie, adatte ad ospitare temporaneamente un esercito in marcia o rifugiati da qualche invasione.

Storia Modifica

Origini Modifica

Non si sa praticamente nulla della storia di Dunclivo prima dell'arrivo dei Dúnedain. Le uniche testimonianze di quelli che sono conosciuti come gli Anni Oscuri sono i Púkel sulla Scala di Dunclivo e le colonne di pietra sulla strada che attraversa la valle. È probabile che un tempo in questi luoghi trovarono rifugio gli Uomini che abitavano queste terre prima della colonizzazione di quei territori da parte di Númenor.

Sotto il regno di Rohan Modifica

Quando nel 2510 TE Cirion donò il Calernhadon a Eorl il Giovane, anche Dunclivo entrò a far parte del regno dei Rohirrim. Gli Uomini di Rohan compresero immediatamente l'importanza strategica di questo luogo e, sotto il regno di Aldor il Vecchio, lo elevarono ad una delle più importanti fortezze del regno, assieme al Fosso di Helm. In questa fortezza trovarono rifugio i fuggiaschi guidati da Fréaláf, nipote di Helm Mandimartello, durante il Lungo Inverno e l'occupazione di Edoras da parte di Wulf Re dei Dunlandiani che aveva invaso Rohan.

La Guerra dell'Anello Modifica

Durante la Guerra dell'Anello Re Théoden, liberato dall'influenza di Saruman da Gandalf, ordinò che la popolazione di Edoras guidata dalla nipote Éowyn si rifugiasse a Dunclivo, anche per evitare che le armate di Isengard convergessero sull'indifendibile capitale di Rohan. Dopo la vittoria sugli Uruk-hai al Fosso di Helm il Re ordinò dunque che l'esercito fosse riunito a Dunclivo in vista della partenza per portare aiuto a Gondor controlla armate dell'Oscuro Signore. Aragorn, assieme a Gimli a Legolas e alla Grigia Compagnia si recò in questo luogo per intraprendere la strada del Sentiero dei Morti come gli era stato suggerito da Elrond e da Galadriel nel messaggio inviatogli tramite Elladan e Elrohir, figli del Signore di Imladris.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale