FANDOM


La Città dei Goblin fu una dimora dei Goblin nelle Montagne Nebbiose, a sud delle Montagne di Angmar. Consisteva di un insieme di caverne e gallerie che si estendavano all'interno delle montagne dell'Alto Passo nella parte settentrionale della catena. La maggior parte dei tunnel furono scavati dai Goblin, anche se comprendevano anche caverne e passaggi già esistenti.

StoriaModifica

Durante il loro viaggio verso la Montagna Solitaria, Thorin e la sua Compagnia furono catturati dai Goblin mentre dormivano nel "portico anteriore", l'entrata occidentale alle caverne posta sull'Alto Passo, pensando che fosse una caverna vuota. Una crepa si aprì sul fondo della caverna mentre dormivano, e attraverso questa furono presi prigionieri dai Goblin e portati al cospetto del Grande Goblin. Qui furono salvati da Gandalf, e il Grande Goblin fu ucciso. Inseguiti attraverso i tunnel dai Goblin, Thorin e la Compagnia corsero lungo una lunga galleria. Furono raggiunti, e riuscirono a fuggire combattendo, ma Bilbo fu colpito e perse conoscenza mentre i Nani continuarono la fuga, inconsapevoli di averlo lasciato indietro.

Quando rinvenne, Bilbo trovò un piccolo anello sul pavimento (l'Unico Anello, benchè all'epoca non lo sapesse), e seguì una galleria fino ad un lago sotterraneo, dove incontrò la creatura Gollum, e lo affrontò in una gara di indovinelli. Verso la fine del gioco, Gollum realizzò di non avere più l'anello e, sospettando Bilbo, lo inseguì. Bilbo, benchè non conoscesse ancora il potere dell'anello, lo indossò e Gollum non riuscì più a trovarlo. Per impedirgli di scappare, Gollum corse verso l'uscita della caverna. Seguendo la creatura attravero i tunnel, Bilbo fu così inavvertitamente condotto da Gollum all'"uscita posteriore" (l'entrata orientale alle caverna). Bilbo allora lo scavalcò nell'oscurità, evitò alcune guardie Goblin, e si infilò a forza nella stretta uscita, perdendo molti bottoni della sua giacca nel processo, ma riuscendo a scappare.

AdattamentiModifica

Trilogia de "Lo Hobbit"Modifica

Nel film di Peter Jackson Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato, la caverna del Grande Goblin all'interno della Città dei Goblin è rappresentata come un grande abisso sotterraneo con baracche traballanti e ponti che si slanciano attraverso il baratro. Siccome i Goblin erano raccoglitori di rifiuti, molto cose furono portate nelle caverne, come scheletri e teschi di Uomini e Nani; inoltre interiora di animali e nani ricoprivano i pavimenti insieme ad altr oggetti raccolti nelle loro scorribande.

Al posto della breve schermaglia che avviene nel libro quando Gandalf uccide il Grande Goblin, nel film la Compagnia è vista combattere durante la fuga con centinaia di Goblin. Solo vicino all'uscita Gandalf uccide il Grande Goblin, e successivamente la compagnia precipita in un profondo baratro, da dove poi raggiunge l'uscita orientale e fugge.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.