FANDOM


I Cavalieri di Dol Amroth, conosciuti anche come Cavalieri del Cigno, sono una truppa d'élite di guerrieri che serve i Principi di Dol Amroth. Sono probabilmente la migliore cavalleria di Gondor e le loro travolgenti cariche hanno spesso ribaltato gli esiti di molte battaglie. Nel 3019 TE durante la Guerra dell'Anello il Principe Imrahil guidò una truppa di cinquecento cavalieri e settecento fanti in soccorso a Minas Tirith.

Stendardi e simboli Modifica

Benché combattano sotto le bandiere del Re di Gondor, i cavalieri di Dol Amroth issano il vessillo dei loro Principi: la nave col cigno in campo azzurro.

Entità e composizione Modifica

Cavalieri di Dol Amroth by Robbie Mcsweeney

Concept art dei Cavalieri di Dol Amroth per la mod Total War: Rise of Mordor

I cavalieri di Dol Amroth erano originari delle Dor-en-Ernil, dunque erano gli Uomini di Gondor con il sangue numenoreano più puro e meno misto. Non si conosce con esattezza il loro numero, ma potrebbe assommarsi ad alcune migliaia. Si tratta di un corpo di cavalleria pesante, adatta allo sfondamento e in grado di impegnare efficacemente le cavallerie nemiche. Pur non essendo cavalieri abili come i Rohirrim, i quali non hanno rivali nella Terra di Mezzo, sono comunque dotati di ottime armi e armature che li rendono assai temibili in uno scontro.

Storia Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Battaglia dei Campi del Pelennor e Battaglia del Morannon.

Il Principato di Dol Amroth è sempre stato noto per la grande qualità delle sue cavallerie e l'Esercito di Gondor ha sempre fatto affidamento su di loro, oltre che ai Rohirrim, per dotare i propri ranghi di truppe specializzate nei combattimenti a cavallo. Erano inoltre molto esperti nel combattere i Sudroni, contro cui si scontrarono a più riprese nel corso dei secoli, e assai abili a respingere gli Olifanti.

Durante la Guerra dell'Anello la maggior parte dei cavalieri fu impegnata a respingere le incursioni dei Corsari di Umbar e degli Haradrim sulle coste meridionali di Gondor, tuttavia il Principe Imrahil guidò comunque un corpo di 500 cavalieri (assieme a 700 fanti) per soccorrere Minas Tirith minacciata dalle forze di Sauron. Fu questo il contingente più numeroso inviato dai feudi meridionali di Gondor.

Imrahil salva Faramir by Anke Eißman

Imrahil salva il nipote Faramir colpito da una freccia

Il 13 Marzo 3019 TE, durante la Battaglia dei Campi del Pelennor, i Cavalieri del Cigno guidati dal loro Principe salvarono la vita a Faramir: infatti il giovane venne ferito mortalmente da una freccia durante la sua ritirata dal Rammas Echor, e rischiò di cadere nelle mani del nemico se Imrahil non avesse guidato una sortita fuori dalla città e non avesse costretto i nemici ad indietreggiare. Nei giorni successivi i cavalieri collaborarono attivamente alla difesa della città, intervenendo ovunque ci fosse bisogno di loro. Il 15 Marzo i cavalieri parteciparono alla grande sortita che la guarnigione di Minas Tirith mise in atto per aiutare i Rohirrim messi in difficoltà dagli Olifanti, sempre guidati dal Principe Imrahil che in quell'occasione salvò la vita ad Éowyn, che i Rohirrim davano per morta, capendo che la giovane era solamente ferita e permettendo che ricevesse le cure adeguate.

I Cavalieri di Dol Amroth presero inoltre parte alla Battaglia del Morannon, assieme all'esercito guidato da Aragorn per dare modo a Frodo di raggiungere indisturbato il Monte Fato e distruggere l'Anello.

Adattamenti Modifica

La Battaglia per la Terra di Mezzo 2: l'ascesa del Re Stregone Modifica

Total War: Rise of Mordor Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.