FANDOM


Borondir, conosciuto anche come Udalraph, fu un uomo della stirpe degli Uomini di Gondor che visse durante la Terza Era. Discendente da un Capitano degli Uomini del Nord fu al servizio del Sovrintendente Cirion, ed era descritto come un valoroso ed eccellente cavaliere. Morì nel 2510 TE durante la Battaglia del Campo di Celebrant.

Etimologia Modifica

Borondir è un nome di origine Sindarin che significa "Uomo Risoluto". Sempre Sindarin era il suo soprannome Udalraph che significa "Senza Staffe", riferito al fatto che era talmente bravo a cavalcare da riuscirci anche senza staffe come gli Uomini del Nord.

Biografia Modifica

Borondir nacque a Gondor intorno al 2460 TE, e pur essendo un Uomo di Gondor (quindi in parte Dúnedain) egli discendeva da un Capitano degli Uomini del Nord che in passato aveva prestato servizio a Gondor. Nel 2509 TE grazie alla sua abilità di cavallerizzo, fu scelto per far parte del gruppo di sei messaggeri che Cirion inviò a Eorl il Giovane per chiedere aiuto contro i Carrieri che minacciavano Gondor. Fu l'unico dei sei a sopravvivere al viaggio e a giungere a Framsburg per consegnare al giovane Re degli Éothéod la Freccia Rossa. Per il suo coraggio venne insignito da Eorl del titolo di Vessillifero del Re e quindi invitato a cavalcare accanto al Re. Guidò dunque a sud gli Éothéod in soccorso al Sovrintendente, e combatté valorosamente nella Battaglia del Campo di Celebrant ma venne ferito mortalmente e morì il 15 Aprile 2510 TE. Per il suo valore venne seppellito nel Rath Dínen a Minas Tirith assieme ai Re e agli eroi di Gondor, e le sue gesta vengono tutt'oggi ricordate con il canto Rochon Methestel (Il Cavaliere dell'Ultima Speranza)

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale