FANDOM


Bombur è il nome di una nano della stirpe dei Vastifasci o a quella dei Barbafiamma, che visse nella Terra di Mezzo durante la Terza Era. Cugino di Bifur e fratello di Bofur, prese parte assieme ai parenti all'Avventura della Montagna Solitaria con Thorin e la sua Compagnia. Era indubbiamente il nano più grasso del gruppo e il più ingordo; sopravvissuto alla Battaglia dei Cinque Eserciti trascorse il resto della sua vita a Erebor.

Etimologia Modifica

Come per gli altri Nani il nome Bombur è tratto dalla Völuspá e significa "Grassone".

Storia Modifica

Origini Modifica

Come per la maggior parte dei Nani della Compagnia di Thorin non si conosce la precisa data di nascita di Bombur, ma si può ipotizzare che sia nato tra il 2763 TE e il 2809 TE. Non si conoscono precisamente le sue parentele, tranne per il fatto che non apparteneva al Popolo di Durin ma alla stirpe dei nani degli Ered Luin e che è il fratello di Bofur e il cugino di Bifur.

L'Avventura della Montagna Solitaria e la Battaglia dei Cinque Eserciti Modifica

Bombur è il dodicesimo nano ad arrivare a Casa Baggins, e viene introdotto quando cade con Bifur e Bofur su Thorin. Indossava un cappuccio grigio e una volta entrato chiese a Bilbo una torta salata e dell'insalata di contorno. Quando i Nani iniziarono a cantare la loro canzone Bombur suona un tamburo.

Nonostante la stazza e la goffaggine, quando i tre Troll catturarono lui e i suoi compagni Bombur lottò come un matto, causando non pochi problemi ai tre che decisero di metterlo assai vicino al fuoco per punirlo. Durante la fuga dalla Città dei Goblin portò per un po' Bilbo in spalla, brontolando e con il sudore che gli colava dal naso. Quando vennero circondati dai warg presso i pini, Bombur condivideva l'albero assieme a Bifur, Bofur e Thorin.

Dato che conta per due, è l'ultimo a entrare nella casa di Beorn e l'ultimo ad attraversare il fiume incantato a Bosco Atro.

Bomber sleep by Alan Lee

Bombur dorme in diversi momenti chiave del libro. Quando viene violentemente spinto da un cervo agressivo nel Fiume di Bosco Atro, egli cade vittima di un incantesimo che lo fa addormentare per giorni, divenendo un vero e propio peso per i compagni. Svegliatosi dopo giorni di faticosa marcia comincia a piangere dicendo che stava sognando un banchetto con un sacco di leccornie, facendo imbestialire i suoi compagni che invece erano costretti a tirare la cinghia. Tuttavia il sogno di Bombur è fondamentale per convincere i Nani ad abbandonare il sentiero per cercare di raggiungere il banchetto degli Elfi nel bosco.

Giunti ad Erebor, egli sceglie di rimanere e guardia del campo, mentre gli altri si muovono sulla Montagna Solitaria perché non si fida né dei sentieri di montagna, né delle corde. Più tardi, però, è costretto ad utilizzare le corde per sfuggire alla furia del drago Smaug.

Successivamente mentre dovrebbe essere di sentinella del turno di mezzanotte nella Montagna Solitaria, Bilbo gli promette di vigilare al suo posto in modo che possa dormire un po' di più e fare il suo turno più tardi (Bilbo utilizza questa occasione per portare via l'Arkengemma dalla montagna). Per inciso, dormiva anche quando aprirono il suo barile dopo la fuga dagli Elfi Silvani di Bosco Atro e anche quando Bilbo scoprì l'entrata segreta nella Montagna.

Ha combattuto ed è sopravvissuto alla Battaglia dei Cinque Eserciti.

Gli ultimi anni Modifica

Dopo la riconquista di Erebor, Bombur visse il resto della sua vita nella Montagna Solitaria godendosi la sua quattordicesima parte del tesoro. Anni dopo Glóin, giunto a Imladris come ambasciatore di Dain II Piediferro, racconterà a Frodo che l'ex compagno di Bilbo è diventato talmente grasso che per muoversi necessita dell'aiuto di sei giovani Nani. Considerando questa sua difficoltà a muoversi e la sua stazzare improbabile che abbia combattuto nella Battaglia di Dale.

Adattamenti Modifica

Lo Hobbit (1977) Modifica

Bombur The Hobbit (1977 film)

Nell'adattamento animato dell'opera Bombur è doppiato da Paul Frees ed è l'unico dei Nani, oltre a Balin e Dori, a parlare in dialoghi autonomi. A differenza del romanzo troverà la morte assieme a Thorin e ad altri cinque Nani nella Battaglia dei Cinque Eserciti.

Trilogia de Lo Hobbit (2012-2014) Modifica

Bomber The Hobbit (2012)

Nella trilogia di Peter Jackson il personaggio del nano è interpretato dall'attore Stephen Hunter. Tutto sommato nell'adattamento cinematografico la resa è abbastanza fedele al personaggio del romanzo di Tolkien.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale