FANDOM


Boromir2 Questo articolo è soltanto un abbozzo
Per favore, aiuta Tolkienpedia a espanderlo, se puoi.

Bofur fu un nano della stirpe dei Vasifasci o dei Barbafiamma che visse nella Terra di Mezzo a cavallo tra la Terza e la Quarta Era. Cugino di Bifur e Bombar partecipò con Thorin e la sua Compagnia all'Avventura della Montagna Solitaria con l'intento di liberare Erebor da Smaug e riprendersi il tesoro dei Nani. Sopravvissuto alla Battaglia dei Cinque Eserciti visse gli anni successivi a Erebor godendosi la sua quattordicesima parte del tesoro.

Etimologia Modifica

Come per gli altri nani de Lo Hobbit anche il nome Bofur è tratto dalla Völuspá. Nella versione originale il nome era Bǫvurr ma il significato è sconosciuto.

Storia Modifica

Origini Modifica

L'Avventura della Montagna Solitaria Modifica

Tra la Terza e la Quarta Era Modifica

Adattamenti Modifica

Lo Hobbit (1977) Modifica

Bofur Lo Hobbit (1977)

Nell'adattamento animato Lo Hobbit (1977) non è accreditato nessun attore come suo doppiatore; il personaggio così come è reso nel film non parla praticamente mai, se non in coro con altri Nani.

Trilogia de Lo Hobbit (2012-2014) Modifica

Bofur Lo Hobbit (2012)

Nella Trilogia di Peter Jackson il personaggio di Bofur è interpretato dall'attore James Nesbitt. Nell'opera del regista neozelandese a Bofur viene dato molto più risalto che nel libro, presentandolo come un esperto di meccanica e tecnologia in generale. É inoltre uno dei più allegri del gruppo, sempre pronto a ridere e scherzare, oltre ad essere estremamente leale con gli amici.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale