FANDOM


La Battaglia di Linhir fu uno scontro minore della Guerra dell'Anello combattuto nei pressi della città di Linhir tra le forze di Gondor e le truppe dei Corsari di Umbar alleate di Sauron. L'esito della battaglia venne deciso dall'intervento dell'Esercito dei Morti guidato da Aragorn che mise in fuga sia i Corsari che i difensori della città.

Antefatti Modifica

Alfine di impedire a Gondor di radunare un grande esercito per ostacolare la sua avanzata, Sauron mobilitò i suoi alleati tra i Corsari di Umbar e gli Haradrim affinché attaccassero i feudi meridionali per tenere impegnata la maggior parte delle truppe gondoriane.

La battaglia Modifica

L'esercito dei Corsari assieme ad ausiliari Haradrim attaccò la città di Linhir il 7 Marzo sia dal mare che dalla terra. A difesa dell'insediamento si mobilitò Angbor, signore del Lamedon, che ingaggiò le truppe nemiche nonostante fosse in inferiorità numerica. La battaglia venne però interrotta dall'intervento di Aragorn alla testa dell'Esercito dei Morti. Questi terrorizzarono a morte i nemici che diedero ad una fuga disordinata abbandonando il combattimento e le armi. Tuttavia ad essere terrorizzati furono anche i difensori di Linhir che fuggirono anche loro; l'unico ad attendere Aragorn e la Grigia Compagnia fu il signore del Lamedon che per questo venne soprannominato da Aragorn Angbor l'Impavido per questo suo atto di coraggio.

Conseguenze Modifica

Con la sconfitta dei nemici che assediavano Linhir, Angbor può guidare i suoi guerrieri in soccorso a Pelargir ma vi giunge a battaglia conclusa. Le truppe del Lebennin e del Lamedon si mettono dunque in marcia per raggiungere Minas Tirith e fortificarne la guarnigione.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale