FANDOM


La Battaglia della Seconda Sala, nota anche come Attacco a Moria, fu una sanguinosa battaglia combattuta nel Novembre 2994 TE tra i Nani della Spedizione di Balin a Moria e gli Orchi desiderosi di riconquistare Khazad-dûm e uccidere i Nani. Nonostante l'eroica resistenza, alla fine i Nani furono quasi tutti uccisi e i pochi superstiti costretti a ritirarsi nella Camera di Mazarbul.

Antefatti Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Spedizione di Balin a Moria.

Nel 2989 TE Balin, giudicando i tempi ormai maturi, decise di provare a riconquistare l'antica roccaforte nanica di Khazad-dûm e con una spedizione di qualche centinaio di Nani si recò a Moria e la riconquistò abbastanza facilmente, proclamandosi poi Signore di Khazad-dûm. Per i cinque anni successivi i Nani lavorarono alacremente al restauro dell'antica roccaforte, tuttavia gli orchi si riorganizzarono e, radunato un esercito, marciarono alla volta di Moria per riprendersela e uccidere tutti i Nani.

La battaglia Modifica

L'assassinio di Balin e l'attacco ai Cancelli Orientali Modifica

Dopo alcuni anni che la spedizione si era installata a Moria, gli Orchi ricominciarono ad attaccare con violenza la colonia. Tuttavia Balin era convinto di riuscire a contenerli, tuttavia nel 2994 TE, mentre passeggiava presso il Mirolago, fu assalito da un orco e ucciso. I suoi uccisero il suo assassino e lo riportarono dentro la Camera di Mazarbul, dove fu seppellito. Tuttavia i Nani si accorsero ben presto che l'orco non era solo: un esercito di goblin infatti invase la piana di Azanulbizar e prese d'assalto i cancelli orientali di Moria uccidendo le guardie e sfondando i cancelli. I Nani opposero una feroce resistenza, ma furono costretti ad indietreggiare perdendo così la Prima Sala.

La ritirata dei Nani e la perdita del ponte Modifica

Battaglia per il ponte by Joona Kujanen

Battaglia per il ponte di Khazad-dûm tra i Nani e gli Orchi

I Nani tuttavia rifiutarono di arrendersi e continuarono a combattere ritirandosi, fino a giungere al Ponte di Khazad-dûm che collegava la Prima e la Seconda Sala. Qui opposero nuovamente una coraggiosa resistenza, nel corso della quale trovarono la morte Lóin, Frár e Náli. Tuttavia il coraggio non potevano compensare la sproporzione di forze, e pian piano i guerrieri Lungobarbi furono respinti anche dal ponte.

La perdita della Seconda Sala Modifica

La battaglia si spostò dunque nella Seconda Sala e i Nani compresero che stavano per essere sconfitti. Óin guidò dunque un gruppo di quattro Nani ad ovest per vedere se le Porte di Durin potevano essere utilizzate come via di fuga, ma fu catturato e ucciso dall'Osservatore nell'Acqua e i suoi compagni non poterono fare altro che tornare indietro e riferire che la via ovest era preclusa; inoltre alcuni riferirono di aver visto il Flagello di Durin aggirarsi tra i saloni, cosa che mise ancora più inquietudine. Ai superstiti della spedizione non restò dunque che chiudersi nella Camera di Mazarbul e tentare un'ultima disperata resistenza.

Conseguenze Modifica

Con la perdita della Seconda Sala e la morte della maggior parte dei Nani, i pochi superstiti della spedizione di Balin si rifugiarono nella Camera di Mazarbul per l'Ultima Resistenza. Sembra che il clamore dei combattimenti avesse anche attirato il Flagello di Durin, ma pare che si sia limitato ad attendere che gli orchi massacrassero i Nani senza intervenire.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale