FANDOM


La Battaglia dei Cinque Eserciti fu uno scontro avvenuto il 23 Novembre 2941 nei pressi della Montagna Solitaria. La battaglia prende nome dai cinque eserciti che vi presero parte, quelli di uomini, elfi, nani, orchi e Mannari. Alla battaglia presero inoltre parte le aquile e Beorn.

Gli antefattiModifica

La Battaglia dei Cinque Eserciti si svolge ai piedi della Montagna Solitaria: dopo la morte del drago Smaug, Thorin Scudodiquercia e la sua compagnia si impossesano del suo tesoro. Allettati dalla possibilità di impossessarsi del tesoro e per vendicarsi di Thorin e dei suoi compagni, per la vicenda delle Montagne Nebbiose e della Battaglia di Nanduhirion dove Azog, il padre di Bolg fu ucciso da Dain, gli Orchi ed i Mannari calano su Erebor. Contemporaneamente sono presenti alla Montagna Solitaria anche gli eserciti degli Elfi di Thranduil e degli Uomini di Dale, che reclamano parte del tesoro come risarcimento dei danni causati dal drago e come ricompensa per averlo ucciso. Giunge anche parte dell'esercito dei Nani di Dain II Piediferro, cugino di Thorin, chiamato in soccorso per aiutarli a difendere il tesoro acquisito. All'inizio sembra che lo scontro sarà fra nani contro uomini ed elfi, ma all'arrivo improvviso di orchi e mannari si alleano tutti contro il pericolo incombente e comune.

Gli orchi si erano mossi in gran segreto ed infatti nessuno sapeva del loro arrivo o delle loro intenzioni, si spostavano sempre o sottoterra o al buio ed uscirono allo scoperto solo da Monte Gundabad l'ultima propagine delle Montagne Nebbiose prima delle Montagne Grigie dove è la capitale degli orchi del nord, nella versione italiana è anche Monte Guerrinferno.

SchieramentiModifica

Da una parte ci sono Orchi e mannari che si sono alleati per estendere i loro territori e conquistare tesori e vendetta, armati male ma in numero elevato sono temibili sotto ogni aspetto.

Dall'altra i nani, sono tra i contingenti più scarsi numericamente (forse sono meno gli uomini del lago ma non si hanno notizie certe sul loro numero) visto che sono solo poco più di 500 ma sono combattenti di lunga esperienza ed ottimamente armati e vigorosi benché abbiano pesanti fardelli ed abbiano fatto marce forzate per raggiungere la montagna. Molti di loro sono infatti dei reduci dalla Guerra tra i Nani e gli Orchi erano estremamente forti anche per dei nani, pesantemente armati con doppie piccozze, spade corte e scudi, con usberghi di maglia e volti truci. Gli uomini erano probabilmente quelli peggio armati ed in numero inferiore vista la grandezza della città e non in vero assetto da guerra o assedio a cui si erano preparati; comandati da Bard, discendente di Girion di Dale, al momento al servizio del Governatore di Pontelagolungo. Gli elfi costituiscono la maggioranza delle schiere del bene, sono soprattutto arcieri, armati alla leggera e non come i loro cugini di Gran Burrone, ma molto abili con l'arco.

Lo svolgimento Modifica

Battle of the Five Armies Final Complete.jpg

Un momento dello scontro

All'inizio degli scontri gli orchi attaccano direttamente la porta principale, ma essendo gli schieramenti avversari separati, sono intrappolati fra uomini elfi e nani, sono accerchiati e subiscono notevoli perdite. Un altro contingente di orchi si era però frattanto arrampicato da un sentiero per la montagna e si abbattono sulle retoguardie dei due schieramenti permettendo quindi l'arrivo di nuove truppe fresche. Thorin compie quindi una sortita da dentro la montagna con i suoi compagni, lo sconcerto iniziale è più grande della forza numerica degli attaccanti, riescono ad infrangere le schiere avversarie ma non avendo una buona copertura sono accerchiati e quando arrivano da Bolg e dalle sue imponenti guardie, Thorin si trova praticamente da solo contro di lui e viene ferito gravemente.

Morte di Thorin by Denis Gurdeev.jpg

Fortunatamente arrivano le Aquile che liberano dagli Orchi i combattenti sulla montagna, questi vanno in soccorso di Thorin ma con scarsi risultati per l'esito della battaglia che è ancora tutto in favore degli orchi. Solo l'arrivo di Beorn sovverte le sorti dello scontro, era arrivato nessuno sapeva come o da dove ed era sotto forma di orso che in preda ad una cieca furia abbatte nemici su nemici, salva Thorin e uccide Bolg. Gli orchi si disperdono e la battaglia è vinta ma molti sono i lutti, fra cui lo stesso Thorin che si riconcilia con Bilbo sul letto di morte accanto ai suoi nipoti Fíli e Kíli, morti nell'intento di proteggere lo zio.

Conseguenze Modifica

Le conseguenze principali di questa battaglia furono il risogere del Re sotto la Montagna e l'uccisione di gran parte degli orchi intervenuti nella battaglia.

La morte di un così gran numero di orchi e del drago alato Smaug evitò che questi potessero portare aiuto a Sauron, che era stato attaccato su decisione del Bianco Consiglio per liberare Dol Guldur. Tale attacco venne appunto accuratamente pianificato da Gandalf in modo che Sauron e Smaug non poterono aiutarsi a vicenda, come altrimenti avrebbero di sicuro fatto.

Più in generale la vittoria per le Razze Libere della Terra di Mezzo nella Battaglia dei Cinque Eserciti rese più sicura la zona durante la Guerra dell'Anello (la Montagna Solitaria divenne il luogo in cui si fortificarono i nani e gli uomini di Dale, assediati dalle forze di Mordor), e consentì loro di fronteggiare meno nemici durante la Guerra dell'Anello.

Adattamenti Modifica

Lo Hobbit (1977) Modifica

Lo Hobbit: la Battaglia dei Cinque Eserciti (2014) Modifica

Il terzo film della Trilogia de "Lo Hobbit" è incentrato praticamente su questa battaglia. Tuttavia lo scontro presentato sullo schermo ha ben poco a che vedere rispetto a quello del romanzo: a guidare gli orchi, che nel film sono molti di più rispetto a quelli del romanzo e accompagnati anche da troll corazzati, non è Bolg bensì suo padre Azogche vero alla fine ucciso da Thorin in un epico duello.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale