FANDOM


"Quando qui soffierà l'alito nero
E dell'ombra mortal verrà l'impero
E svanirà la luce ed il sereno,
Allora Athelas imploreranno!
Vita ad ogni morente
In mano al re sapiente
"
Il Signore degli Anelli, libro V, cap. VIII, "Le Case di Guarigione"

Athelas è una pianta dalle grandi proprietà curative, originaria della Terra Benedetta di Aman. Fu donata dai Valar ai Dúnedain di Númenor, i quali poi la portarono nella Terra di Mezzo.

Questa pianta ha un ruolo molto importante nelle vicende narrate ne Il Signore degli Anelli.

Il nomeModifica

Athelas è il nome in Sindarin, ma poiché si diceva che quest’erba fosse molto potente in mano al Re della stirpe della Casa di Elros, era conosciuta anche col nome di Foglia di Re.

In Quenya è chiamata Asëa Aranion.

StoriaModifica

"Dalla borsa attaccata alla sua cinta [Aragorn] trasse lunghe foglie [...].«È stata una gran fortuna trovarle, poichè sono una pianta medicinale che gli Uomini dell'Ovest portarono nella Terra di Mezzo. La chiamavano athelas, e ora cresce in luoghi remoti, e solo vicino a dove essi vissero o si accamparono in antico; e non è affatto conosciuta al Nord, eccetto che da quelli che errano nelle Terre Selvagge. [...]». Gettò le foglie in acqua bollente e ne fece impacchi che applicò sulla spalla di Frodo. La fragranza del vapore era rinfrescante, e coloro che non erano feriti si sentirono come inondati di calma e di pace."
—Aragorn usa l'Athelas, Il Signore degli Anelli, libro I, cap. XI, "Un Coltello nel Buio".

Fu in principio portata nella Terra di Mezzo dai Númenóreani, ma con la fine della Terza Era la conoscenza delle sue qualità guaritrici fu dimenticata da tutti eccetto che dai Raminghi del Nord.

Secondo le leggende di Gondor, è particolarmente potente nelle mani del re, forse per la discendenza elfica della casa regnante.

È stata usata da Aragorn per prestare le prime cure a Frodo ferito dal Re Stregone a Colle Vento.

In seguito Aragorn la utilizzò dopo la Battaglia dei Campi del Pelennor, nella Case di Guarigione a Minas Tirith, per curare coloro che furono toccati dall'Alito Nero del Nazgûl (Faramir, Éowyn e Merry), un'azione che migliorò la sua reputazione e rafforzò il suo reclamo al trono.

The Lays of BeleriandModifica

Athelas è stata usata anche da Huan e Lúthien per curare Beren nel poema Lay of Leithian, che fa parte di The Lays of Beleriand, terzo volume di The History of Middle-earth curata da Christopher Tolkien sulla base dei manoscritti del padre ed inedita in Italia. In contraddizione con le informazioni fornite nel Signore degli Anelli, la pianta non è nativa di Númenor, ma del Beleriand; dopo la sua distruzione, athelas venne salvata dai Númenóreani e riportata nella Terra di Mezzo nella Seconda Era

Curiosità Modifica

  1. La Foglia di Re è anche menzionata nel testo di Ursula K. Le Guin, Il Mago di Earthsea, tra le erbe nel capanno della strega di Gont.
  2. È interessante notare che esiste nella realtà una pianta dall'etimologia quasi identica: "basilico" infatti viene dal greco βαζιλιχων (basilikon), cioè "pianta reale".