FANDOM


Arthedain fu uno dei tre regni dei Dúnedain del nord nati dalla divisione del Regno di Arnor tra i tre figli di Re Eärendur nell'anno 861 TE, assieme a Rhudaur e Cardolan.

Il Regno dell'Arthedain fu il più forte tra i tre regni del nord e quello in cui la linea di Isildur riuscì a resistere più a lungo, a differenza degli altri due. L'Arthedain cessò di esistere nell'anno 1974 TE, quando il Re Stregone di Angmar conquistò la capitale Fornost e Arvedui, l'ultimo sovrano del regno, trovò la morte tra i ghiacci della Baia di Forochel.

Il figlio di questi, il Principe Aranarth, fu il primo dei Capitani dei Dúnedain che guidarono i Raminghi del Nord fino a che, nell'anno 3019 TE, Aragorn non restaurò l'unità dei regni di Gondor e Arnor.

Etimologia Modifica

Il nome Arthedain deriva dal Sindarin e significa letteralmente "Reame degli Uomini".

Popolazione e cultura Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Dúnedain e Hobbit.
Uomini di Númenor-0

L'Arthedain era abitato principalmente da genti della stirpe dei Dúnedain, che in questo territorio erano particolarmente numerose. Non si sa con precisione quali altri popoli vivessero entro i confini del regno, probabilmente Uomini Mediani affini alla Casa di Hador o di Haleth, tuttavia è certo che i Dúnedain dell'Arthedain costituivano la maggioranza della popolazione ed erano coloro che avevano conservato la maggior purezza di tutti i Dúnedain della Terra di Mezzo, e grazie a loro le tradizioni di Númenor si mantennero vive più a lungo rispetto agli altri regni. Con la caduta degli altri due regni la popolazione venne ulteriormente ingrandita dalle masse di rifugiati dal Cardolan e dal Rhudaur. Intorno al 1200 e al 1300 TE gli Hobbit giunsero per la prima volta nell'Arthedain e risale al 1600 TE il decreto reale che istituiva la Contea.

Re dell'Arthedain Modifica

Geografia Modifica

Northern Kingdoms of the Dúnedain

I Regni dei Dúnedain del Nord: l'Arthedain (in rosso), Rhudaur (in giallo), Cardolan (in verde)

La capitale dell'ex regno del Nord si trovava nell'Arthedain: in origine era Annúminas, sul lago Nenuial, ma poi venne spostata a Fornost Erain, anch'essa comunque caduta in rovina come la maggior parte delle roccaforti nordiche.

L'Arthedain si estendeva dagli Ered Lindon fino al Baranduin, che fungeva da confine meridionale. Comprendeva anche quelli che in seguito sarebbero divenuti i territori della Contea e, a periodi alterni, la grande fortezza di Colle Vento. Al nord si affacciava sulla Baia di Forochel, e a sud per una breve linea di costa sul Grande Mare Belegaer.

Era composto da verdi praterie e campi coltivati, nonché da colline e vigne; nel Nord, verso Fornost, vi si stendevano vaste brughiere, e nell'estremo settentrione vi erano anche i ghiacci.

Storia Modifica

Origini del Regno e sviluppo Modifica

Il regno nacque nell'861 TE a seguito della divisione di Arnor tra i figli di Eärendur, e primo Sovrano dell'Arthedain fu Amlaith, primogenito del Re mentre ai suoi fratelli Thorondur e Aldarion toccarono rispettivamente il Cardolan e il Rhudaur. L'Arthedain fu sicuramente il più potente e maestoso dei tre regni, e infatti vi rimase intatta la linea di Isildur, che si estinse invece pochi secoli dopo nel Cardolan (nel 1332 col re Tarastor) e nel Rhudaur (nel 1307 con la regina Elwen). Vi furono quindici re nell'Arthedain dopo la scissione dell'Arnor. Benché non fosse ricco come il Cardolan,l'Arthedain conobbe un costante sviluppo e i suoi sudditi godettero comunque di un certo benessere, specie se rapportato con le condizioni pietose in cui si ridusse il Rhudaur.

Le guerre con il Cardolan e il Rhudaur e l'arrivo degli Hobbit Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Guerra per Amon Sûl.

Vi furono molte lotte tra i tre regni: la disputa principale riguardava la fortezza di Amon Sûl, sede di un Palantír e per questo molto ambita. Nel 1084 TE Eldarion del Rhudaur scatenò la Guerra per Amon Sûl, che si concluse con un nulla di fatto e il ristabilimento dello status quo. Ma il pericolo principale per Arthedain veniva dalle terre oltre gli Erenbrulli: intorno al 1330 il Re Stregone di Angmar, che era stato inviato in quelle terre da Sauron, signore dei Nazgûl, lanciò la guerra contro i Dúnedain attaccando per primo il regno del Rhudaur, che era il più debole dei tre, e facendolo cadere sotto la sua influenza. Quando re Argeleb, estintasi la Casa di Isildur negli altri due reami, si proclamò signore di tutto l'Arno: mentre il Cardolan, allora governato da Minalcar, accettò di federarsi con l'Arthedain, il Rhudaur si oppose: questo perché vi comandava un segreto alleato di Angmar; ma quando l'Arthedain invase il Rhudaur, il Re Stregone di Angmar giunse dal nord e uccise il re. Il figlio di lui, Arveleg, tenne la frontiera lungo le Colline Vento con l'aiuto del Cardolan e degli Elfi, ma nel 1409 il Re Stregone espugnò Amon Sûl e invase il Cardolan, che resse il colpo ma vi trovò la morte il Principe del Cardolan Ostoher assieme ai suoi figli.

La Caduta del Regno Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Guerra tra Angmar e Arnor e Battaglia di Fornost.
Witch-king attacka Fornost

Il Re Stregone attacca Fornost

Il Cardolan cadde definitivamente nel 1636 TE a causa della Grande Epidemia, che costrinse gli abitanti superstiti a fuggire o nell'Arthedain o verso Gondor. Per vendicarsi della caparbia resistenza il Re Stregone inviò degli spiriti malvagi ad infestare le tombe dei Dúnedain nelle Tumulilande e così nacquero gli Spettri dei Tumuli. Tuttavia l'ultimo regno dei Dúnedain del Nord fu toccato solo marginalmente, che poté così rafforzare la supposizione contro Angmar. Grazie all'opera di Arveleg II le incursioni dei nemici furono contenute e il regno godette di un relativo periodo di pace; suo figlio Araval guidò la riscossa dell'Arthedain nel 1851 TE: fu formata un'alleanza con gli Elfi del Lindon e di Gran Burrone e le armate del Re Stregone furono sconfitte e incalzate fino a Carn Dûm, che per qualche tempo fu posta sotto assedio ma mai conquistata. Araval riconquistò la fortezza di Amon Sûl e una parte del Cardolan ma a causa delle devastazioni subite e degli Spettri dei Tumuli nessuno pensò mai di ristabilirvi dei coloni. Quello di Arava fu comunque il canto del cigno del regno dell'Arthedain: infatti, nonostante le vittorie sul campo, Angmar continuava ad essere una grave minaccia per il regno. Nel 1939 TE Re Araphant, padre di Arvedui, strinse un'alleanza con Gondor, che fu cementata dal matrimonio tra suo figlio e la figlia di Ondoher Fíriel. Nel 1973 TE Il Re Stregone di Angmar invase l'Arthedain con le sue armate e prese Fornost mentre i Dúnedain si ritirarono oltre il Lhun.

In seguito Arvedui, che si era rifugiato presso i Lossoth, morì in mare nella Baia di Forochel tentando di raggiungere i Porti Grigi e con lui finì il regno dell'Arthedain. Gondor intervenne ma arrivò troppo tardi per salvare il nord: il re Eärnur, figlio di Eärnil, sconfisse l'esercito di Angmar, forte di centomila uomini; il Re Stregone si ritirò verso nord ma alle sue spalle arrivarono gli Elfi dell'Eriador e di Lórien comandati da Glorfindel. Allora la disfatta di Angmar fu completa e il Re Stregone, furioso, si scagliò su Eärnur, il cui cavallo fuggì per il terrore, trascinandolo via. Il Re Stregone rise ma l'arrivo di Glorfindel lo fece fuggire nell'ombra. Solo dopo si capì che era il Re Stregone di Angmar.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale