FANDOM


"E Thorin parlò dell'Arkengemma di Thrain, e intimò loro impazientemente di cercarla in ogni angolo. "Infatti l'Akenpietra di mio padre" disse Thorin " Ha un valore più grande di quello di un fiume tutto d'oro, e per me ha un valore inestimabile. Di tutto il tesoro io reclamo per me stesso solo quella pietra e mi vendicherò di chiunque la trovi o la tenga per sé."
—Thorin ai suoi compagni

L'Arkengemma è una pietra di inestimabile valore, simbolo del Re sotto la Montagna. Si presenta come una pietra preziosa trasparente posta sulla sommità del trono del Re sotto la Montagna. Perduta a lungo a causa del Saccheggio di Erebor da parte di Smaug, dopo la Battaglia dei Cinque Eserciti fu posta nella tomba di Thorin Scudodiquercia nel cuore di Erebor, assieme alla spada Orcrist.

Etimologia e nomi Modifica

Arkengemma significa letteralmente "Pietra Preziosa" ed era considerata tra le pietre più belle e preziose che i Nani avessero mai scoperto e intagliato. La gemma era anche detta Cuore della Montagna,anche in virtù del fatto che era stata scoperta in profondità e brillava quasi di luce propria.

Descrizione Modifica

" Era come un globo dalle mille facce; splendeva come argento alla luce del fuoco, come acqua al sole, come neve sotto le stelle e come la pioggia sopra la luna "
—Lo Hobbit

L'Arkengemma secondo la descrizione data nel libro brillava di luce propria, ma essendo stata tagliata e modellata da Nani, rifletteva e moltiplicava anche qualsiasi luce che si rifrangeva sulla sua superficie; è la più grande gemma mai estratta nella Montagna Solitaria.

Storia Modifica

Origini Modifica

Il ritrovamento dell'Arkengemma

L'Arkengemma fu scoperta dai Nani di Erebor nel 1999 TE durante una delle prime introspezioni minerarie nelle profondità della montagna dopo che Thráin I guidò la sua gente in fuga da Moria alla Montagna Solitaria. Essa era talmente bella e talmente perfetta che Thrór, Re Sotto la Montagna, decise di inserirla nel Tesoro del Re e la incastonò sul suo Trono, facendola diventare il simbolo della regalità della Stirpe di Dúrin.

La perdita e il ritrovamento Modifica

La Gemma andò perduta durante l'attacco di Smaug a Erebor e per oltre ottant'anni non se ne seppe più nulla. In seguito fu ritrovata dall' Hobbit Bilbo Baggins tra il tesoro di Smaug e, senza quasi pensarci, se la infilò in tasca, pensando di reclamarla quale sua parte del tesoro. Tuttavia dopo la morte del drago Thorin reclamò per lui quella pietra, ammonendo che si sarebbe vendicato di chiunque l'avesse trovata e se la fosse tenuta per sé. In seguito Bilbo pensò di usare la pietra per convincere Thorin a desistere dalla sua follia di resistere agli Uomini e agli Elfi e la consegnò a Bard, sperando che ciò inducesse il nano a più miti consigli. Tuttavia, quando Thorin scoprì cosa aveva fatto, divenne pazzo di rabbia e minacciò di ucciderlo scaraventandolo dalle mura di Erebor, e l'avrebbe anche fatto se non fosse intervenuto Gandalf a salvare la vita a Bilbo. Dopo la Battaglia dei Cinque Eserciti, l'Arkengemma riprese il suo posto nel cuore della Montagna Solitaria, venendo sepolta con Thorin in una profonda tomba in pietra e lì rimase per sempre.

Adattamenti Modifica

Lo Hobbit (1977) Modifica

Trilogia de Lo Hobbit (2012-2014) Modifica

Arkenstone the Hobbit

Nel film Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato, l'Arkengemma viene descritta come un gioiello ovale iridescente, simbolo del potere del re dei nani, perduta da Thrór, nonno di Thorin durante l'assalto di Smaug alla montagna. Nel sequel Lo Hobbit - La desolazione di Smaug, viene rivelato che il possesso dell'Arkengemma avrebbe dato a Thorin l'autorità necessaria per unire tutti gli eserciti dei nani e lanciare un assalto per liberare Erebor dal drago.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale