FANDOM


Gli Arcieri del Re furono un reparto di guerrieri dell'Esercito di Númenor estremamente temuto dai nemici dei Dúnedain durante la Seconda Era. Parteciparono praticamente a tutte le guerre di Númenor acquisendo fama e gloria. Vennero rinchiusi da Eru nelle Grotte degli Obliati assieme al resto dell'Esercito per aver osato infrangere il Divieto dei Valar durante la Guerra tra Númenor e i Valar.

Storia Modifica

Poco si sa della storia di questo reparto, ma è probabile che abbiano fatto parte dell'Esercito di Númenor fin dagli albori della sua storia. Divennero temutissimi all'epoca della grande espansione dei Dúnedain nella Terra di Mezzo, partecipando con ogni probabilità alla Guerra tra Sauron e gli Elfi e dando il proprio contributo alla sconfitta dell'Oscuro Signore. Probabilmente questi reparti sopravvissero in minima parte anche preso gli eserciti di Gondor e Arnor, ma con il declino andarono scomparendo, tanto che già intorno ai primi secoli della Terza Era non si hanno più notizie di grandi unità di arcieri.

Organizzazione Modifica

Organico Modifica

I soldati facenti parte di questi reparti appartenevano tutti alla stirpe dei Dúnedain di Númenor. Non si sa a quanto ammontasse il loro numero ma doveva probabilmente assommarsi ad alcune migliaia, se non decine di migliaia, di uomini. Venivano selezionati tra gli arcieri più abili dell'esercito

Equipaggiamento Modifica

Gli Arcieri del Re erano armati sostanzialmente come gli altri soldati dell'Esercito di Númenor, ma a differenziarli da questi vi erano equipaggiati dei temibili archi numenoreani. Erano questi archi forgiati in acciaio, con una portata superiore a qualsiasi arco della Terra di Mezzo persino a quella degli archi elfici.

Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.