FANDOM


Andúnië fu un importante e grande città dei Dúnedain di Númenor nella regione di Andustar durante la Seconda Era. Prima dell'espansione di Rómenna la città fu il porto più grande dell'isola, in quanto spesso vi approdavano gli Elfi che da Tol-Eressëa giungevano in visita a Valinor. Fu elevata a Principato da Tar-Elendil e i Signori di Andúnië, che discendevano dalla figlia di lui Silmariën, giocarono un ruolo importantissimo nella storia dei Dúnedain. La città andò distrutta assieme all'isola nel 3319 SE.

Etimologia Modifica

Il nome Andúnië è una variante della parola andúnë che in Quenya significa "Tramonto".

Descrizione Modifica

Centro di Andúnie

La città sorgeva nella regione di Andustar, all'estremo ovest di Númenor. Una parte della città era costruita sulle spiagge, ma la maggior parte del centro abitato si estendeva verso l'interno sulle colline. Era collegata alle città di Armenelos e Rómenna grazie alla grande strada carrozzabile. Fu la città che risentì maggiormente dell'influenza degli Elfi e tutti i suoi edifici erano belli ed eleganti, costruiti in stile elfico.

Popolazione Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Dúnedain e Signori di Andúnië.


Storia Modifica

Andúnië fu una delle prime città ad essere fondate dai Dúnedain al loro arrivo nell'isola di Númenor. Inizialmente i Re risiedevano soprattutto in questa città, anche per il fatto di essere la città più a Ovest, ma già con il successore di Elros la città cominciò a perdere importanza in favore di Armenelos e Rómenna, anche se rimase il punto di approdo favorito dagli Elfi di Tol-Eressëa quando ancora si recavano in visita a Númenor. Nel 630 SE il Re Tar-Elendil nominò il nipote Valandil Signore di Andúnië e creò l'omonimo principato; Valandil fu dunque il primo della Linea dei Signori di Andúnië, dalla quale discesero Elendil, Isildur e Anárion. Con l'affermarsi delle dottrine degli Uomini del Re i numenoreani che ancora si serbavano fedeli ai Valar e amici degli Elfi, si rifugiarono in massa nel Principato di Andúnië sotto a protezione dei Principi della città. Durante il regno di Ar-Gimilzôr, che di loro diffidava, i Fedeli furono deportati a Rómenna e i Principi di Andúnië, per non fargli mancare la loro protezione, li seguirono in esilio pur continuando a mantenere il titolo. Con a caduta di Númenor nel 3319 SE anche la città andò distrutta, inghiottita dalle onde del mare.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale