FANDOM



"L'Amon Rûfh infatti si levava al margine orientale delle alte brughiere tra le Valli del Sirion e del Narog, e la sua vetta sovrastava ancora di mille piedi e più la landa sassosa alla base. Lungo il versante orientale il terreno accidentato saliva lentamente tra i ciuffi di betulle, sorbi e antichi rovi radicati nella roccia. (...) ma la sua erta cima grigia era nuda, a parte il rosso seregon che ne ammantava la pietra."
—Amon Rûdh, I Figli di Húrin


Amon Rûdh è una montagna del Beleriand, che si trovava a Sud del Brethil e a Sud-Ovest del Doriath. Fu rifugio del popolo dei Nanerottoli, cui apparteneva Mîm, che vi scavarono le proprie aule e fucine nelle sue profondità. Durante la Guerra dei Gioielli fu il rifugio dell'eroe Turin Turambar e della sua banda di fuorilegge noti come Gaurwaith. Dopo la Guerra d'Ira la collina fu sommersa dal Mare come la maggior parte del Beleriand.

Etimologia Modifica

Amon Rhûd è in elfico Sindarin, tradotto significa "Collina Calva". In Khuzdul, la lingua segreta dei Nani, è nota come Sharbund che ha più o meno lo stesso significato del nome in Sindarin. La città che sorgeva nelle sue viscere era nota in Sindarin come Bar-en-Nibin-noeg che significa "Casa dei Nanerottoli", ma in seguito venne chiamata Bar-en-Danwedh che in Sindarin significa "Casa del Riscatto", in quanto Mîm offrì le sue aule ai Gaurwaith in cambio della sua vita e della sua libertà.

Descrizione Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi la voce Radici del Pane.

La collina si erge solitaria sulla piana a sud del Taeglin. La cima è brulla ma è ricoperta dell'erba Seregon che dà alla cima il suo tipico colore rosso ruggine. Le sue profonditàsono state scavate nel corso dei secoli dal popolo dei Nanerottoli, i quali vi hanno costruito gallerie, saloni, fucine e diverse porte segrete. Nei suoi dintorni vi sono abbondanti riserve di Radici del Pane, ma la loro posizione è nota solo a Mîm e ai suoi figli.

Popolazione Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Nanerottoli, Mîm e Gaurwaith.

Anticamente Amon Rûdh era abitata da una numerosa colonia del popolo nanico dei Nanerottoli, tuttavia sul finire della Prima i Nani di questa stirpe erano praticamente estinti e nel 486 PE ne rimanevano solo tre: Mîm e i suoi figli Ibun e Khîm. Sempre nel 486 PE Turin e la sua banda di fuorilegge si stabilirono nella collina finché non vennero tutti uccisi dagli Orchi a causa del tradimento di Mîm. A seguito dello Scontro di Amon Rûdh la collina fu abbandonata e rimase disabitata per tutto il resto della Prima Era.

Storia Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Gaurwaith, Dor-Cúarthol e Scontro di Amon Rûdh.

Quando alcuni gruppi di Nani furono scacciati dalle città di Nogrod e Belegost, molti si stabilirono sull'Amon Rhud, che scavarono internamente in numerose sale ed aule, in maniera delle loro antiche dimore. Su questo colle cresce inoltre copioso il seregon, di colore rosso ruggine. Verso la fine della Prima Era, Amon Rudh è la dimora di Mîm, l'ultimo nanerottolo rimasto del gruppo che colonizzò il colle anticamente, e dei suoi figli Ibun e Khîm. Mîm, dopo la morte accidentale di Khîm a causa della banda di Turin, la chiama Bar-en-Danwedh, La Casa del Riscatto. Poi (dietro la promessa di un compenso in oro) permette a Turin di dimorarci. Quando Beleg venne a trovare Turin, in Mîm si scatenò l'odio represso. Con l'aiuto di una banda di orchi fa irruzione nell'accampamento dei banditi di Turin di notte e ne uccide la maggior parte, catturandolo.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.