FANDOM


"Gimli si levò piantandosi sulle gambe divaricate: con la mano stringeva la sua ascia ed i suoi occhi scuri lanciavano fiamme. «Dimmi il tuo nome, o Signore di Cavalli, ed io ti dirò il mio, e altre cose ancora», disse. «Quanto a ciò», ribatté il Cavaliere abbassando sul Nano uno sguardo corrucciato, «tocca allo straniero presentarsi per primo. Comunque il mio nome è Éomer, figlio di Éomund, e vengo chiamato Terzo Maresciallo del Riddermark»."
—Éomer si presenta, Il Signore degli Anelli, I Cavalieri del Mark

Éomer Éadig è un uomo della stirpe dei Rohirrim di Rohan appartenente alla famiglia reale, essendo egli nipote di Théoden e cugino del Principe Théodred. All'inizio della Guerra dell'Anello ricopre il ruolo di Maresciallo del Riddermak e, in seguito alla morte del cugino, diventerà Principe Ereditario. Dopo la morte di Théoden nella Battaglia dei Campi del Pelennor egli diventerà il 18° Re di Rohan e il primo sovrano della Terza Dinastia.

Etimologia Modifica

Il nome Éomer dal linguaggio Rohirric e significherebbe "Insigne Cavallo da Guerra", dall'unione delle parole oh (cavallo da guerra) e mere (eccellente, insigne, famoso). Durante il suo regno ricevete il soprannome di Éadig che in Rohirric significa "Il Benedetto" o "L'Opulento".

Biografia Modifica

Nascita e giovinezza Modifica

Theoden visita Aldburg by steamey

Théoden visita la sorella e i nipoti ad Aldburg dopo la morte di Éomund

Éomer nacque nella città di Aldburg nell'Estfalda nell'anno 2991 TE da Éomund, discendente di Éofor e Maresciallo del Riddermark, e da Théodwyn sorella di Re Théoden. Dai genitori egli ebbe anche una sorella chiamata con il nome di Éowyn nell'anno 2995 TE. Quando il padre e la madre morirono lui e la sorella vennero addottati dallo zio Théoden, il quale li accolse nella propria casa e li crebbe come figli suoi. I due fratelli svilupparono un grande affetto per lo zio e per il cugino Théodred, il quale, lungi dall'ingelosirsi, si affezionò ai cugini a tal punto da considerarli dei fratelli, prendendoli sotto la propria ala protettiva. Éomer crebbe sano e robusto e si guadagnò la fama di grande guerriero prendendo parte a diverse campagne militari contro gli Orchi. La sua fama crebbe a tal punto che lo zio lo nominò "Terzo Maresciallo del Riddermark", affidandogli la carica che era stata di suo padre.

La Guerra dell'Anello Modifica

Exquisite-kfind Per approfondire, vedi le voci Scontro al confine della Foresta di Fangorn, Battaglia del Fosso di Helm, Battaglia dei Campi del Pelennor e Battaglia del Morannon.
All'inizio della Guerra dell'Anello Éomer, similmente al cugino Théodred, si oppose con forza alla politica di amicizia con Saruman predicata da Grima Vermilinguo, il quale si avvaleva della propria influenza maligna sulla mente di Re Théoden per consentire alle truppe di Saruman di spadroneggiare per Rohan. Per questo motivo Éomer fu allontanato dalla corte e relegato nel Riddermark e dunque non poté portare aiuto al cugino nella Prima Battaglia dei Guadi dell'Isen, nella quale trovò la morte.
Éomer Hornburg

Éomer affronta il nemico durante la Battaglia del Fosso di Helm

Fu Éomer con la sua schiera di Rohirrim a salvare Merry e Pipino dalle grinfie degli Uruk-hai di Saruman nello Scontro ai confini della Foresta di Fangorn, in seguito alla quale incontrò Aragorn, Legolas e Gimli cui donò due cavalli, per poi tornare a Edoras a fare rapporto al Re. Grima colse l'occasione per accusare Éomer di aver violato la legge del Re e lo fece imprigionare nelle segrete del palazzo in attesa della sua esecuzione. Tuttavia quando Gandalf giunse a Edoras, accompagnato da Aragorn, Gimli e Legolas, e liberò la mente di Théoden dall'influenza maligna di Saruman egli venne liberato e riabilitato riprendendo il suo posto al fianco di Re Théoden. In seguito prese parte alla Battaglia del Fosso di Helm, combattendo sulle mura della fortezza al fianco di Aragorn e respingendo gli assalti dei nemici fino all'arrivo di Erkenbrand con i rinforzi.

Eomer and aragorn

Éomer, Aragorn e Imrahil si incontrano dopo la vittoriosa Battaglia dei Campi del Pelennor

Quando giunse la richiesta di aiuto da parte di Denethor di Gondor egli fu tra coloro che cavalcarono in testa all'esercito di soccorso dei Rohirrim e fu in prima linea durane la Battaglia dei Campi del Pelennor. Durante lo scontro si coprì di gloria uccidendo innumerevoli nemici e abbattendo molti comandanti dei Sudroni con la propria lancia e fu tra i primi ad avvistare la flotta di soccorso guidata da Aragorn, anche se dapprima li scambiò per nemici e li sfidò a farsi avanti; in seguito lui e Aragorn s'incontrarono fraternamente in mezzo al campo di battaglia stringendosi la mano. Dopo la vittoria del Pelennor, Éomer, oramai Re di Rohan a causa della morte dello zio in battaglia, accompagnò Aragorn, assieme a 2,000 Rohirrim, ad affrontare le forze dell'Oscuro Signore davanti al Morannon e anche lì ebbe modo di coprirsi di gloria.

La Quarta Era Modifica

Éomer e suo figlio

Éomer ed Elfwine

Dopo l'incoronazione di Aragorn a Re dei Reami Unificati di Gondor e Arnor, Éomer rinnovò il patto di amicizia con Gondor stretto da Eorl e prese parte a tutte le campagne militari di Re Elessar sia nelle terre di Harad che nelle aride lande di Rhûn. Il suo fu un lungo regno, che viene ricordato come un'epoca d'oro per il regno di Rohan. Fu un grande amico del popolo dei Mezzuomini e ospitò per oltre un anno Pipino e Merry alla sua corte a Edoras, durante il loro viaggio verso Minas Tirith. Alla fine della Terza Era si sposò con Lothíriel, figlia del Principe Imrahil di Dol Amroth, dalla quale ebbe un figlio cui fu dato il nome di Elfwine. Éomer morì nell'anno 63 QE dopo quasi settant'anni di regno, rimpianto da tutti.

Adattamenti Modifica

Il Signore degli Anelli (1978) Modifica

Éomer 1978

Nel film animato di Bakshi Éomer non ha una gran parte nel corso del film venendo citato solamente come comandante dei Rohirrim che salvano Merry e Pipino e che poi accorrono assieme a Gandalf al Fosso di Helm al posto di Erkenbrand. Stessa scelta sarà poi presa dal regista Peter Jackson nella sua trilogia. Alcuni lo hanno identificato con l'attore Noel Johnson che l'avrebbe interpretato nelle scene al rotoscopio.

Il Ritorno del Re (1980) Modifica

Éomer 1980

Nel film di animazione del 1980 un uomo sconosciuto cavalca a fianco di Théoden e prende poi parte al Consiglio di guerra tenuto dai comandati dell'esercito alleato prima di marciare verso il Cancello Nero. Benché non venga mai esplicitato è probabile che quest'uomo sia Éomer, anche se non ha alcuna battuta.

Trilogia de Il Signore degli Anelli (2002-2003) Modifica

Eomer at the coronation

Nell'adattamento cinematografico il Maresciallo di Rohan viene interpretato dall'attore neozelandese Kal Urban. Similmente a quanto appare nel lavoro di Bakshi, Éomer subentra a Erkenbrand nel ruolo di comandante dell'esercito che giunge al Fosso di Helm per soccorrere Théoden.

In questo adattamento tuttavia vi sono delle vistose differenze rispetto al romanzo: nel film Éomer viene esplicitamente bandito ed esiliato da Grima (nel libro viene imprigionato dopo lo Scontro al confine della Foresta di Fangorn) e fino al suo arrivo al Fosso di Helm assieme a Gandalf è presentato più come un fuorilegge che agisce al di fuori della volontà del Re che non come un maresciallo. Inoltre nel film viene presentato come più anziano rispetto a Théodred, mentre il cugino era in realtà più vecchio di lui di una dozzina d'anni.

CuriositàModifica


Re di Rohan
Preceduto da:
Théoden
Éomer Succeduto da:
Elfwine il Bello
3019 TE - 64 QE

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale